Avellino, D’Ercole escluso dal consiglio: farò ricorso al Tar

1' di lettura

La suddivisione dei seggi sancita dalla commissione elettorale nel comune di Avellino ha assegnato un posto in più alla maggioranza (da 19 a 20), penalizzando l’opposizione. E di fatto escludendo Giovanni D’Ercole dal consiglio comunale.

D’Ercole ritiene “ingiusta la suddivisione dei seggi”. E aggiunge in un post pubblicato su Facebook: “Mi toccherà chiedere al Tar di ripristinare la corretta distribuzione dei consiglieri di maggioranza e di opposizione: è un mio dovere morale nei confronti dei tantissimi elettori che mi hanno confermato la loro fiducia. Spero che la giustizia amministrativa restituisca con celerità quanto dovuto dalla logica, dall’aritmetica e dal diritto”.

La legge elettorale prevede che, con il premio di maggioranza, venga assegnato alla compagine vincente il 60 per cento dei consiglieri. Il 60 per cento di 32 è pari a 19,2. La commissione elettorale ha deciso di arrotondare a 20. E’ questo “arrotondamento” che viene ritenuto illegittimo. L’ultima parola al Tar.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie