Morano (Lega): l’arresto di Genovese? Una questione privata

1' di lettura

L’arresto di Damiano Genovese, un passato con la Lega nel consiglio comunale di Avellino, non preoccupa politicamente il coordinatore provinciale del partito di Salvini, Sabino Morano.

“E’ una questione privata, personale – dichiara -. La politica non c’entra nulla. Mi dispiace per Damiano, lo conosco. E so che è una brava persona. Spero chiarisca al più presto la sua posizione. Ma ripeto, la questione è lontana da qualsiasi ragionamento politico”.

Damiano Genovese (arrestato per detenzione abusiva di arma e ricettazione ndr), è stato consigliere della Lega durante la consiliatura Ciampi…

“Sì certo, poi le nostre strade si sono separate”.

Avrebbe voluto candidarsi a sindaco di Avellino per il Carroccio, poi lo scontro con i vertici regionali…

“Questo non lo so – risponde Morano -, ma di certo ha presentato una sua lista per le comunali. Ed era una lista che si doveva contrapporre alla Lega. Ma, ripeto, la politica c’entra zero. Capirei l’interesse, se avessero arrestato un consigliere della Lega che ha commesso un reato nell’ambito del suo ruolo istituzionale. Questa è una cosa privata. Che non c’entra né con la Lega, né con la politica”.

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie