Cultura

Vita da ideatore di giochi da tavolo: nei segreti di Dark Rituals

Intervista a Filippo Chirico, fondatore della DG Games Entertainment: casa europea specializzata in giochi da tavolo fantasy. Ora l’ultimo progetto…

0
2' di lettura

Giochi da tavolo fantasy famosi nel mondo. Dietro la DG Games Entertainment, casa di produzione specializzata in giochi da tavola, c’è l’italiano Filippo Chirico. Ora l’azienda ha lanciato una campagna di crowdfunding sul sito Kickstarter per il lancio di Dark Rituals: Malleus Maleficarum: un gioco da tavolo in cui i giocatori dovranno difendere i propri possedimenti da streghe malefiche.

Dark Rituals: Giochi da tavola

Filippo, a quando risale la tua passione per i giochi da tavolo?

“Gioco ai giochi da tavolo sin da quando ero bambino. I miei preferiti erano quelli fantasy, ma ero costretto da mio fratello a giocare a quelli di guerra e strategia. Apprezzavo molto anche quelli!”

Come è nata da Dg Games Entertainment?

“La società è nata quando ho deciso di trasformare la mia passione in un lavoro. Ho avuto la fortuna di trovare persone fantastiche con le quali ho costruito il Core Team della società”.

Qual è la mission della tua azienda?

“Portare giochi entusiasmanti sul tavolo dei gamer di tutto il mondo”.

Dark Rituals: Giochi da tavola

Che cos’è la campagna Kickstarter di Dark Rituals Malleus Maleficarum che avete appena lanciato?

“Kickstarter è un sito di Crowdfunding e punto di riferimento dei gamer di tutto il mondo. Aiuta a produrre il gioco. E’ il core del nostro business”. (Per la sezione imprenditori di successo, leggi anche l’intervista a Piero Mastroberardino: la sua è la decime generazione di un’azienda specializzata nella produzione di grandi vini)

Dove e come si sviluppa la storia?

“Il centro della storia è Neemoss, un universo parallelo che si fonde con il nostro attraverso una congiunzione. E’ proprio da Neemoss che le streghe entrano nel nostro mondo”.

Ci sono dei giochi ai quali ti sei ispirato o che hanno influenzato il tuo modo di immaginare i prodotti dell’azienda?

“Siamo appassionati di miniature, quindi tutti i nostri giochi si basano su questa passione”.

Giochi da tavola: Dark Rituals

Tre consigli che daresti ad aspiranti imprenditori

“Il primo consiglio è di non pensare che basta mettere un gioco su Kickstarter per guadagnarci. I giochi vanno pianificati, e gli investimenti sono molto alti. Il secondo è quello di avvalersi di esperti illustratori e scultori, nel caso di giochi di miniature. Il terzo è quello di impegnarsi a pieno, la concorrenza è molta e di altissimo livello”.

Fai un salto in avanti di cinque anni: dove vedi la tua azienda?

“Quotata in borsa”

Una persona senza la quale non ce l’avresti fatta a realizzare il tuo sogno

“A dire il vero sono 2, Tony e Tracey. Sono 2 persone eccezionali, molto intelligenti e appassionate”.

Pizza, storia ed evoluzione di un simbolo del made in Italy

Articolo precedente

Gay, l’app che “guarisce”: e c’è chi ci crede…

Articolo successivo

Commenti

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti anche