Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Lavoro / Arretrati stipendi Noipa luglio 2023: a chi spettano

Arretrati stipendi Noipa luglio 2023: a chi spettano

Arretrati degli stipendi Noipa a luglio 2023. I dipendenti della PA che attendono gli arretrati potrebbero riceverli a luglio.

di Imma Duni

Giugno 2023

Arretrati degli stipendi Noipa a luglio 2023 – I dipendenti della Pubblica Amministrazione che attendono gli arretrati degli stipendi potrebbero gioire a luglio. Tra un mese, infatti, potrebbe esserci l’accredito dell’assegno accessorio. Esaminiamo i dettagli. (scopri tutti gli annunci e le offerte di lavoro sempre aggiornati. Ricevi su WhatsApp e sul canale Telegram la rassegna stampa con le ultime novità sui concorsi e sul mondo del lavoro. Resta sempre aggiornato sulla nostra pagina Facebook e Prova il nostro tool online per la ricerca di lavoro in ogni parte d’Italia. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Arretrati degli stipendi Noipa a luglio 2023: è davvero così?

L’USPP, sindacato della Polizia Penitenziaria, comunica che a luglio verrà erogato l’assegno accessorio.

Se il pagamento arriverà per la Polizia Penitenziaria, dovrebbe arrivare anche per tutte le altre categorie gestite da Noipa, docenti e ATA inclusi.

Non solo la rata dello stipendio sarà aggiornata, ma saranno erogati anche gli arretrati degli ultimi sei mesi, che coinvolgeranno anche i precari con contratto scaduto.

Noipa emetterà un accredito speciale per questi ultimi.

Aggiungiti al gruppo WhatsApp e al canale Telegram di news sul lavoro ed entra nella community di TheWam per ricevere tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Arretrati degli stipendi Noipa a luglio 2023: da cosa dipendono gli aumenti?

Il Governo ha destinato 300 milioni di euro in più all’aumento degli stipendi del personale scolastico.

Si tratta di circa 124 euro in più al mese lordi che si vanno ad aggiungere agli aumenti già stabiliti dal rinnovo del contratto collettivo del comparto.

Ai docenti, quindi, spettano gli arretrati derivati dal nuovo contratto. Coloro che non li hanno ancora ricevuti, li riceveranno a breve, niente panico.

Gli aumenti sono al netto dell’indennità di vacanza contrattuale già versata.

Se sei un dipendente della PA sarà possibile visionare il tuo stipendio nell’area privata Noipa, entrando attraverso SPID.

Clicca sull‘area Self Service, poi su Consultazioni pagamenti e, infine, sul mese di giugno.

Purtroppo molti dipendenti pubblici sono delusi dagli importi ritrovati nel loro fascicolo. Nonostante le retribuzioni siano state adeguate al contratto, gli importi sono sembrati ancora bassi.

Per ottenere gli arretrati non è necessario presentare una domanda, ma dovrai accertarti che l’IBAN dichiarato sia giusto, in modo da ricevere il bonifico spettante.

Gli arretrati vengono calcolati in base all’anzianità di servizio del personale.

Gli arretrati per gli ATA vanno dai 1.200 euro netti dei collaboratori scolastici tra 0 e 8 anni di servizio, ai 2.550 per i dipendenti con servizio dai 35 anni in su.

Gli arretrati per i docenti vanno da un minimo di 1.500 euro per Infanzia e Primaria con servizio tra 0 e 8 anni ad un massimo di 2.400 euro per un docente di scuola secondaria con 35 anni o più di servizio.

Scopri la pagina dedicata alle offerte di lavoro e ai diritti dei lavoratori.

Arretrati degli stipendi Noipa a luglio 2023: a giugno doppio pagamento

Doppio pagamento per gli stipendi Noipa in questo mese.

In questo mese c’è stata un’emissione ordinaria per pagamenti urgenti mercoledì 13 giugno, e un’emissione speciale ieri 16 giugno, per i conguagli e le retribuzioni al personale supplente breve e saltuario del comparto scuola e al personale volontario dei Vigili del fuoco.

Il 23 giugno verranno accreditate le rate ordinarie per i dipendenti dei settori Sicurezza e Difesa, Funzioni Centrali, Funzioni Locali, Ricerca e Istruzione.

Il 24 giugno è prevista l’apertura straordinaria delle linee a partire dalle ore 7 fino alle ore 13.

Quindi, il 26 giugno scatterà il pagamento della rata ordinaria per i dipendenti della Sanità, infine il 28 giugno sarà la volta del pagamento dell’emissione speciale del 16 giugno.  

Ricordiamo che a giugno la chiusura della rata è fissata a venerdì 30 giugno, per consentire a NoiPA di inserire nell’assegno di luglio 2023 i relativi conguagli fiscali dei modelli 730 convalidati dall’Agenzia delle Entrate.

Gli unici dipendenti pubblici a rischiare di avere una retribuzione inferiore, sono coloro che saranno sottoposti a conguaglio fiscale per il Trattamento integrativo (ex Bonus Renzi) e la sua restituzione riguardante i mesi di gennaio e febbraio 2023.

NoiPA lo ha specificato con messaggio del 15 febbraio 2023 “In riferimento al trattamento integrativo (D.L. 3/2020) corrisposto indebitamente nei mesi di gennaio e febbraio 2022, questo verrà recuperato in 8 rate a partire da febbraio 2023.”

Scopri la pagina dedicata al fisco e alle tasse.

Arretrati degli stipendi Noipa a luglio 2023
Arretrati degli stipendi Noipa a luglio 2023. In foto un uomo felice che salta dalla gioia.

Arretrati degli stipendi Noipa a luglio 2023: quando ci sarà l’accredito a giugno?

L’accredito dello stipendio per i dipendenti Noipa dei comparti Sicurezza e Difesa, Funzioni Centrali, Funzioni Locali, Ricerca e Istruzione (personale di ruolo o con contratto annuale) avverrà venerdì 23 giugno 2023.

Le altre date disponibili sono le seguenti:

Il personale scuola neo immesso in ruolo o con contratto annuale dovrebbe chiamare la Ragioneria competente per conoscere la data di accredito. Qui i numeri disponibili delle varie ragionerie.

Scopri la pagina dedicata alle offerte di lavoro e ai diritti dei lavoratori.

Arretrati degli stipendi Noipa a luglio 2023: come fare per controllare gli accrediti stipendi?

Per conoscere l’importo preciso della retribuzione e la data, segui questi passaggi:

Abbiamo parlato degli arretrati degli stipendi Noipa a luglio 2023.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul fisco e sulle tasse:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp