Bonus 150 euro su Rdc prossima settimana? 200 euro ad alcuni

Scopri le ultime novità sui pagamenti del bonus 150 euro su Rdc e sui ritardi del bonus da 200 euro.

6' di lettura

Il pagamento del bonus 150 euro su Rdc è previsto dalla prossima settimana di novembre 2022, mentre per i 200 euro sul reddito di cittadinanza la questione è più complessa. Facciamo il punto (scopri le ultime notizie su disoccupazione, bonus, Rem, Rdc e assegno unicoLeggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Aggiornamento: è anche arrivata la conferma di Inps del bonus 150 euro su Rdc. Altre novità riguardano il doppio pagamento dell’Assegno unico in programma il 22 novembre.

Indice

Quando arriva il bonus 150 euro sul reddito di cittadinanza?

Il pagamento del bonus 150 euro sul reddito di cittadinanza di novembre è previsto dopo il 25 novembre 2022. L’accredito è successivo alla ricarica ordinaria dell’Rdc che sarà anticipata al 25 novembre 2022 oppure posticipata al 28 novembre 2022.

Di solito il reddito di cittadinanza viene pagato dal giorno 27 del mese ma, per quanto riguarda novembre 2022, questa data cade di domenica e gli uffici postali, che si occupano degli accrediti, sono chiusi.

Per quanto riguarda il bonus 200 euro, invece, i pagamenti sono partiti ieri. Ecco per chi.

date-bonus-150-euro-e-200-euro-su-rdc-novembre-2022
Il pagamento del bonus 150 euro su Rdc è previsto dopo il 25 novembre 2022, ma non c’è chiarezza sull’accredito dei 200 euro per chi non li ha ricevuti già.

Quando arriva il bonus 200 euro sul reddito di cittadinanza?

L’INPS ieri ha pagato degli arretrati dei 200 euro a dei percettori dell’Rdc che non l’avevano ricevuto nei mesi passati.

Per tutti gli altri il bonus 200 euro su Rdc potrebbe arrivare dopo le prossime ricariche ordinarie dell’Rdc, per chi non lo ha già ricevuto nei mesi scorsi, quindi fra il 26 e il 30 novembre 2022 oppure tra il 20 e il 23 dicembre 2022. Purtroppo non si tratta di date di certe.

L’INPS non è stato chiaro sui tempi della ricarica. L’istituto, contattato da alcuni cittadini, ha fatto riferimento ai prossimi mesi, senza specificare una data per l’accredito. I giorni di pagamento dell’integrazione economica, come vedremo, possono essere controllati sul fascicolo previdenziale del cittadino sul sito INPS.

L’ente nazionale di previdenza sociale aveva fornito le date di pagamento del bonus 200 euro nella sezione IV (quattro) della circolare n.73 del 24 giugno 2022. Le previsioni, però, sono state in molti casi disattese e tanti cittadini aspettano ancora di ricevere le ricariche.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam per ricevere tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Come controllare il pagamento del bonus 200 euro?

Le date di pagamento del bonus 200 euro e del bonus 150 euro vanno controllate sul sito dell’INPS, nell’area riservata fascicolo previdenziale del cittadino, accessibile con le proprie credenziali personali:

  • SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale),
  • CNS (Carta Nazionale dei Servizi),
  • CIE (Carta di Identità Elettronica).

Serve la domanda per il bonus 150 euro su Rdc?

Il pagamento del bonus 150 euro sul reddito di cittadinanza così come quello dell’integrazione da 200 euro spettano in automatico. I percettori dell’Rdc, infatti, non hanno dovuto presentare la domanda per ottenere l’integrazione economica.

Il bonus 150 euro su Rdc sarà prorogato?

Il governo Meloni ha deciso di non prorogare il bonus 150 euro nel Decreto Aiuti 4. Nel documento, infatti, hanno trovato spazio altri interventi come la possibilità di rateizzare il pagamento delle bollette per le imprese e la trasformazione del Superbonus.

Nel video di seguito, “DECRETO AIUTI 4 e PAGAMENTI IN ARRIVO – TG THEWAM 11 nov“, vediamo quali sono i contenuti del Decreto Aiuti 4.

A chi spettano i 150 euro?

Il bonus 150 euro, introdotto dal Decreto Aiuti ter, spetta a:

  • lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato,
  • pensionati,
  • titolari di prestazioni di invalidità,
  • beneficiari del reddito di cittadinanza,
  • disoccupati,
  • lavoratori stagionali,
  • lavoratori dello spettacolo.

Nella tabella vengono sono elencati i requisiti per ogni categoria.

BENEFICIARI BONUS 150 EUROREQUISITI
Chi riceve:
pensioni,
specifici trattamenti di invalidità o di accompagnamento alla pensione:
pensione sociale o assegno sociale;
pensione o assegno per invalidi civili;
pensione o assegno per ciechi o sordomuti;
trattamenti di accompagnamento alla pensione.
– trattamenti con decorrenza dal 1° ottobre 2022;
– reddito non superiore a 20mila euro.
Lavoratori dipendentiretribuzione imponibile inferiore a 1.538 euro lordi rispetto alla competenza di novembre 2022.
Lavoratori domestici come colf e badanti– aver percepito il bonus 200 euro del DL n. 50/2022;
– avere un rapporto di lavoro attivo quando è entrato in vigore il Decreto Aiuti ter (24 settembre 2022)
Disoccupatipercepire Naspi o Dis-Coll a novembre 2022
Titolari di disoccupazione agricolaaver percepito la disoccupazione nel 2022 per importi di competenza 2021
Titolari di rapporti di lavoro co.co.co., dottorandi e assegnisti di ricerca (a domanda)– iscrizione alla Gestione Separata;
– avere un contratto attivo al 18 maggio e un reddito non superiore a 20mila euro riferito al 2021
Lavoratori stagionali, dello spettacolo e dello sportaver percepito le indennità del DL n. 41/2022
Stagionali a tempo determinato e intermittentiaver lavorato almeno 50 giorni nel 2021 con reddito prodotto non superiore a 20mila euro
Lavoratori dello spettacolopagamento alla cassa di riferimento di almeno 50 contributi giornalieri nel 2021 e reddito non superiore a 20mila euro  
Lavoratori autonomi sprovvisti di partita Ivacontratti di lavoro autonomo occasionale nel 2021 e almeno un contributo mensile accreditato – Iscrizione alla Gestione Separata
Lavoratori incaricati delle vendite a domicilio– partita iva attiva;
– iscrizione alla Gestione Separata;
– reddito non superiore a 5mila euro
Famiglie beneficiarie del reddito di cittadinanzain famiglia non devono esserci persone che hanno già diritto ai 150 euro come pensionati e dipendenti che rispettano i requisiti di reddito fissati dalla norma
Bonus 150 euro per invalidi e disabili: tabella con tutti i beneficiari del bonus e i requisiti per ottenerlo

Ecco alcuni degli articoli preferiti dagli utenti sul bonus 150 euro e sul bonus 200 euro:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie