Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Bonus 150 euro, quando arriva? Il punto sui pagamenti

Bonus 150 euro, quando arriva? Il punto sui pagamenti

Quando arriva il pagamento del Bonus 150 euro? Vediamo le date dei pagamenti in dettaglio.

di Alda Moleti

Gennaio 2023

Quando arriva il pagamento del Bonus 150 euro? Ecco il calendario aggiornato dei pagamenti (scopri le ultime notizie sul bonus 150 euro e poi leggi su Telegram tutte le news sui pagamenti dell’Inps. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp e nel gruppo Facebook. Seguici anche su su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Quando arriva il pagamento del Bonus 150 euro?

Il pagamento del Bonus 150 euro arriverà a febbraio 2023, ovviamente parliamo di chi non lo ha ricevuto già lo scorso novembre.

Non si conoscono ancora le date esatte perché le tempistiche di accredito del bonus sono diverse da utente a utente e dipendono dalla categoria di beneficiari a cui si appartiene.

Il calendario dell’INPS prevede infatti che i disoccupati e alcune categorie di lavoratori ricevano il Bonus 150 euro a febbraio 2023.

Tuttavia, sono anche i molti i contribuenti a cui il bonus sarebbe spettato, da calendario, a novembre 2022 e invece a causa di ritardi nell’erogazione ancora non lo hanno ricevuto.

Soprattutto, ad essere maggiormente colpiti da questo ritardo nell’accredito del bonus, sono stati i titolari di Reddito di Cittadinanza e i pensionati, i quali dovrebbero anche loro ricevere i 150 euro a febbraio 2023.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Quando arriva il pagamento del Bonus 150 euro: disoccupati e lavoratori occasionali

A chiarire il calendario dell’accredito del Bonus 150 euro è l’INPS nella circolare 127/2022, che specifica che le categorie che vedranno l’accredito a febbraio 2023 d’ufficio, cioè senza bisogno di presentare domanda, sono:

Per quanto riguarda i disoccupati, il versamento dei 150 euro avverrà nella stessa data in cui saranno versate le indennità di febbraio 2023 e sullo stesso conto corrente.

Nello specifico, per i titolari di NASpI il versamento della disoccupazione di febbraio 2023 dovrebbe partire tra il 9 e il 16 del mese.

Anche quanti non ricevono più la disoccupazione, ma hanno diritto ai 150 euro di bonus, perché a novembre 2022 erano titolari di una delle prestazioni sopra descritte, riceveranno l’importo in automatico sullo stesso conto corrente indicato nella domanda di indennità.

Per le altre categorie interessate, l’accredito del Bonus di 150 euro avverrà sempre a febbraio e nelle stesse modalità con cui si è percepito il Bonus di 200 euro.

Quando arriva il pagamento del Bonus 150 euro: lavoratori stagionali e dello spettacolo

Sempre nel mese di febbraio 2023, stando al calendario INPS, riceveranno i 150 euro di bonus anche alcune categorie di lavoratori. Per questi però l’assegnazione del contributo non è automatica, ma è necessario presentare specifica richiesta all’INPS entro il 31 gennaio 2023.

Parliamo di queste categorie in particolare:

Si ricorda comunque che è possibile presentare domanda per il bonus solo se il reddito complessivo lordo nel periodo d’imposta 2021 non supera i 20.000 euro.

In ogni caso, l’accredito dei 150 euro di febbraio avverrà sul conto corrente indicato in fase di compilazione della domanda di richiesta.

Quando arriva il pagamento del Bonus 150 euro: pagamenti e ritardi

Molti utenti, a cui spettava il Bonus 150 euro a novembre 2022, hanno confermato, nella nostra chat di Telegram e sul nostro canale YouTube, il mancato accredito della somma.

Secondo il calendario dell’INPS le categorie che avrebbero dovuto ricevere i 150 euro in automatico a novembre 2022 sono: i lavoratori dipendenti, i lavoratori domestici, i pensionati, gli invalidi civili ed i titolari di Rdc o Pdc.

Soprattutto, a lamentare il mancato accredito dei 150 euro a novembre sono stati i pensionati e i titolari di Reddito di Cittadinanza, che dovrebbero anche loro riceverlo a febbraio 2023.

Quando arriva il pagamento del Bonus 150 euro: titolari di Rdc

Il Bonus di 150 euro spetta anche a quanti a novembre 2022 risultavano titolari di Reddito di Cittadinanza o Pensione di Cittadinanza, i quali avrebbero dovuto già ricevere l’importo in automatico a fine novembre.

Tuttavia, come già ripetuto, molti sono stati i ritardi nell’erogazione del Bonus 150 euro e si contano tanti beneficiari che ancora non hanno ricevuto l’importo.

I titolari del Rdc o Pdc, che si trovano in questa situazione e ancora non hanno ricevuto i 150 euro, li percepiranno a febbraio 2023, quando avverrà la ricarica mensile delle PostePay.

Quindi a partire dal 15 febbraio, per i nuovi percettori, e dal 27 febbraio per i vecchi percettori, come prevede il calendario dei pagamenti del Reddito di Cittadinanza 2023.

Quando arriva il pagamento del Bonus 150 euro: pensionati

Anche i pensionati, che avrebbero dovuto ricevere il bonus in automatico a novembre, sono stati una categoria molto colpita dai ritardi nell’accredito dei 150 euro.

Nello specifico spettava a queste categorie, ma solo con un reddito personale ai fini Irpef per il 2021 non superiore ai 20.000 euro:

Questi, se ancora non hanno ricevuto il Bonus 150 euro a novembre, riceveranno l’importo a fine febbraio 2023 insieme all’assegno.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Quando arriva il pagamento del Bonus 150 euro: lavoratori dipendenti e domestici

Il Bonus 150 euro spettava a novembre in automatico anche ai:

Nel caso l’accredito non fosse ancora avvenuto, anche per questi dovrebbe essere versato a febbraio, con lo stipendio del mese.

quando-arriva-il-pagamento-del-Bonus-150-euro-screenshot-sito-inps
In foto uno screenshot del sito dell’INPS.

Quando arriva il pagamento del Bonus 150 euro: come inviare la domanda

I lavoratori, che appartengono alle categorie descritte in precedenza e per cui l’accredito del bonus non è automatico, sono ancora in tempo ad inviare la domanda di richiesta, poiché il termine ultimo è il 31 gennaio 2023.

La domanda va inviata in modalità telematica, per farlo, è necessario collegarsi al sito dell’INPS effettuare l’accesso con SPID, CIE (Carta d’Identità Elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei servizi) e poi compilare l’apposito modulo.

Per la procedura di compilazione della domanda in dettaglio basta fare riferimento alla pagina ufficiale del Bonus 150 euro sul sito dell’INPS.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul bonus 150 euro:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp