Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Bonus 200 euro a ottobre: chi sarà pagato prima

Bonus 200 euro a ottobre: chi sarà pagato prima

Ottobre è appena arrivato e sono previsti i pagamenti del bonus 200 euro a chi non lo ha ricevuto. Ecco chi sarà pagato prima.

di Chiara Del Monaco

Ottobre 2022

Ottobre è ufficialmente iniziato e questo vuol dire che, chi non ha ancora ricevuto il bonus 200 euro, finalmente vedrà erogarselo. Scopriamo insieme chi potrebbe essere pagato prima di tutti (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Mentre qualcuno è già in attesa del bonus 150 euro, entrato in vigore con il Decreto Aiuti ter lo scorso 24 settembre 2022, c’è chi ancora non ha ricevuto la prima indennità una tantum (se sei una di queste persone in attesa e percepisci Rdc, ecco la guida sul bonus 150 euro per chi ricevere il Reddito di cittadinanza).

Si tratta di tutte le persone che hanno dovuto presentare un’apposita domanda (tranne i collaboratori domestici) e o che devono riceverlo in automatico sulla disoccupazione.

Leggi il calendario con i prossimi pagamenti del bonus 200 euro (oggi sono in corso alcuni pagamenti), chi riceverà il contributo da 200 euro ad agosto 2022 e come sono cambiate le date di pagamento del bonus 200 euro dopo la proroga. Se invece hai un’invalidità, verifica se è possibile prendere più bonus 150 euro a famiglia.

INDICE:

Bonus 200 euro: chi lo riceverà prima a ottobre?

Mentre molti cittadini hanno concentrato la loro attenzione sul nuovo bonus una tantum previsto a novembre 2022, c’è chi non si è dimenticato del bonus 200 euro, e in particolare coloro che non lo hanno ancora ricevuto.

Ricordiamo, infatti, che l’indennità da 200 euro, introdotta dal primo Decreto Aiuti (dl 50/2022) e prorogata con il Decreto Aiuti bis, è stata erogata a partire da luglio principalmente ai lavoratori dipendenti, ai titolari di pensione, ad alcuni percettori di Reddito di cittadinanza e ad alcuni collaboratori domestici.

I pagamenti sono poi proseguiti ad agosto 2022, per coprire un’altra fetta di destinatari (soprattutto collaboratori domestici e percettori di Rdc che non lo avevano ancora ricevuto). Tuttavia, nella platea di beneficiari che ha diritto al bonus emergono anche coloro che già sapevano di riceverlo direttamente a ottobre 2022.

Tra questi vi sono, ad esempio, i titolari di indennità di disoccupazione Naspi e Dis-Coll. Anche se sulle tempistiche di erogazione del bonus 200 euro ottobre, non ci sono informazioni certe è probabile che questa categoria di disoccupati riceverà il sussidio prima degli altri.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Il motivo è che, secondo le disposizioni prima del Decreto Aiuti e poi della rispettiva circolare INPS, l’indennità una tantum sarà erogata ai titolari di Naspi e Dis-Coll insieme alla relativa prestazione di disoccupazione. Visto che quest’ultima viene generalmente pagata entro la prima metà del mese, potremmo aspettarci il pagamento del bonus 200 euro entro la metà di ottobre 2022.

Quindi, in attesa delle elaborazioni per gli altri destinatari del sussidio, è probabile che i primi a ricevere il bonus 200 euro nel mese di ottobre saranno proprio i disoccupati che ne hanno diritto.

Nel prossimo paragrafo vediamo, invece, quali sono di preciso le altre categorie che attendono il bonus 200 euro ottobre.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus 200 euro ottobre: chi altro deve riceverlo

Come abbiamo visto, i titolari di disoccupazione Naspi e Dis-Coll che avevano diritto al bonus 200 euro già dalla sua introduzione lo scorso 18 maggio 2022, si sono fin da subito rassegnati all’idea che avrebbero ricevuto l’indennità in ritardo rispetto ad altre categorie, e cioè a ottobre 2022.

Ottobre è arrivato e finalmente questo gruppo di beneficiari potrà vedere il saldo del bonus insieme alla prestazione di disoccupazione. Quanto alle altre categorie, che sono ancora in attesa del bonus 200 euro, sulle tempistiche non si possono fare molte previsioni.

Ricordiamo che riceveranno il sussidio nel corso di questo mese, coloro che hanno dovuto presentare una domanda o che sono stati esclusi dal primo Decreto Aiuti, per poi rientrare tra i destinatari del Decreto aiuti bis. Nello specifico, parliamo di questi soggetti:

Tra queste categorie appena menzionate, quella dei lavoratori autonomi scaturisce ancora forti dubbi e incertezze. Infatti, nonostante sia stato approvato il decreto attuativo per avviare l’iter di domande da parte dei lavoratori autonomi e liberi professionisti, ancora non è chiaro quando arriverà il bonus 200 euro.

La ragione è che la scadenza per inoltrare la domanda del bonus una tantum è fissata al 30 novembre 2022. Di conseguenza, bisogna capire se questi cittadini dovranno aspettare la chiusura delle domande per vedere il saldo oppure lo riceveranno prima.

Inoltre, come conferma anche la circolare dell’INPS n. 103/2022, coloro che rientrano anche nei requisiti previsti per il bonus 150 euro, avranno diritto al pagamento di entrambi i sussidi in un’unica soluzione, e quindi di 350 euro.

Chi riceverà prima il bonus 200 euro a ottobre 2022?

Bonus 200 euro e bonus 150 euro: i destinatari del nuovo sussidio

Il bonus 150 euro sarà erogato per lo più alle stesse categorie di destinatari del bonus 200 euro. Tra queste, rientrano anche alcuni destinatari menzionati nel paragrafo precedente.

La differenza sostanziale tra i due bonus è il limite di reddito da rispettare, che corrisponde a 35mila euro per il bonus 200 euro e 20mila euro per il bonus 150 euro.

Tuttavia, sono proprio le persone che attendono l’indennità da 200 euro ad avere alcune perplessità sul secondo bonus una tantum. La ragione risiede in particolare nelle tempistiche. Infatti, ricordiamo che il bonus 150 euro sarà erogato a partire da novembre 2022, e cioè appena un mese dopo il bonus 200 euro per chi lo ricevere a ottobre.

Di conseguenza, viene spontaneo pensare alla possibilità di un’unica erogazione per entrambi i bonus (ovviamente solo a chi ne ha diritto).

Come dicevamo nel paragrafo precedente, questa soluzione sarà sicuramente adottata per i lavoratori autonomi e liberi professionisti. Altre categorie che potrebbero ricevere entrambi i bonus, sono i disoccupati agricoli.

Tuttavia, finché non si avranno notizie certe sulle tempistiche di pagamento per tutti i beneficiari, è bene prendere ogni informazione con le pinze.

In attesa di aggiornamenti, ricordiamo brevemente chi sono i destinatari del bonus 150 euro. Dunque, potranno accedere alla nuova indennità una tantum:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp