Calendario pagamenti bonus 200 euro giugno, luglio e ottobre

Scopri quando arriveranno i pagamenti del bonus 200 euro categoria per categoria: ecco il calendario con gli accrediti.

6' di lettura

Calendario pagamenti bonus 200 euro: cambiano le date di accredito. In questo articolo forniremo gli ultimi aggiornamenti disponibili, per capire quando sarà pagato il sussidio. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unicoLeggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

La circolare INPS n.73 del 24-06-2022 (24 giugno 2022) ha fornito le istruzioni necessarie alle categorie di lavoratori che devono presentare domanda per il bonus 200 euro, ridefinendo il calendario dei pagamenti.

Il contributo economico spetterà a giugno per chi lavora con part-time ciclico e per chi ha sottoscritto contratti che prevedono il pagamento dello stipendio dal mese successivo, in genere entro il giorno 5.

A luglio il bonus 200 euro sarà pagato a pensionati, beneficiari del reddito di cittadinanza, lavoratori domestici, lavoratori dipendenti, titolari di pensione o assegno per persone invalide civilicieche e sorde, ai beneficiari dell’assegno o della pensione sociale così come ai titolari di accompagnamento alla pensione.

A ottobre, invece, sono attesi i pagamenti per i titolari di Naspi, Dis-Coll e disoccupazione agricola 2022, per i beneficiari delle ex indennità Covid-19 (come i bonus per stagionali da 1600 e 2400 euro) e per tutte le categorie che dovranno presentare domanda per ricevere il bonus: per esempio i lavoratori autonomi.

In totale sono oltre 31 milioni gli italiani che riceveranno il bonus 200 euro, introdotto dal Decreto Aiuti (comma 9 dell’Articolo 32 del dl 50/2022), in favore di numerose categorie: lavoratori dipendenti, pensionati, autonomi, titolari di Naspi, Dis-Coll e disoccupazione agricola, beneficiari del reddito di cittadinanza, invalidi civili che percepiscono pensione o assegno di invalidità e indennità di accompagnamento alla pensione, lavoratori agricoli.

Indice

Calendario pagamenti bonus 200 euro: quando arriva?

Come dicevamo, i pagamenti del bonus 200 euro arriveranno a giugno, luglio o ottobre 2022, a seconda delle categorie di appartenenza. Nella tabella trovi una bozza del calendario relativo agli accrediti.

Categorie beneficiarie del bonus 200 euroDate di pagamento
part time ciclico: bonus 200 euro inserito nel cedolino di giugno, anche se di fatto la retribuzione sarà corrisposta solo il mese successivo;
lavoratori per i quali il contratto collettivo nazionale di lavoro prevede il pagamento il mese successivo (in genere entro il 5). In questi casi il bonus 200 euro sarà inserito nella retribuzione di giugno.
Giugno 2022
Pensionati, Lavoratori Dipendenti, Lavoratori Domestici, Percettori del Reddito di cittadinanza, titolari di pensione o assegno per persone invalide civilicieche e sorde, ai beneficiari dell’assegno o della pensione sociale così come ai titolari di accompagnamento alla pensioneLuglio 2022
percettori di indennità di disoccupazione agricola;
titolari di Co.Co.Co.
lavoratori che nel 2021 siano stati beneficiari di una delle indennità previste dall’articolo 10 commi da 1 a 9 del decreto-legge 22 marzo 2021 n. 41 (bonus 2400 euro);
lavoratori stagionali;
lavoratori dello spettacolo;
lavoratori autonomi senza Partita Iva;
incaricati alle vendite a domicilio;
percettori di Naspi e Dis-Coll
Ottobre 2022

Per quanto riguarda i pensionati, i pagamenti del bonus 200 euro arriveranno dal 1° luglio per chi non ritira i soldi in contanti. Chi va in Posta a ritirare la pensione, invece, sarà pagato fra il 1° e il 7 luglio 2022, a seconda dei turni disposti dagli uffici postali locali.

I percettori del reddito di cittadinanza dovranno invece attendere il 27 luglio 2022, data della ricarica mensile per l’Rdc, per ricevere l’integrazione.

I lavoratori dipendenti percepiranno il bonus 200 euro in busta paga con lo stipendio di luglio.

Scopri la pagina dedicata alle offerte di lavoro e ai diritti dei lavoratori.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

date pagamenti bonus 200 euro giugno luglio ottobre

Bonus 200 euro: a chi spetta

Il bonus 200 euro spetta a lavoratori dipendenti (in busta paga), lavoratori autonomi, pensionati, disoccupati percettori di ammortizzatori sociali (Naspi, Dis-Coll con decorrenza giugno 2022 e disoccupazione agricola 2022 con competenza 2021), percettori del reddito di cittadinanza, lavoratori domestici, persone con disabilità che ricevono specifici trattamenti di invalidità.

Su TheWam.net abbiamo illustrato, in dettaglio, quali sono i requisiti necessari a ricevere il sussidio categoria per categoria.

Bonus 200 euro automatico o con domanda?

Il pagamento del bonus 200 euro spetterà in automatico a chi percepisce il reddito di cittadinanza, la pensione di vecchiaia, gli indennizzi per la disoccupazione (Dis-Coll, Naspi e Disoccupazione agricola), i dipendenti (anche se quelli privati dovranno comunque sottoscrivere una autocertificazione fornita dall’azienda) e i titolari di pensione o assegno sociale, di assegno o pensione di invalidità civile, di assegno per ciechi e sordi e dell’accompagnamento alla pensione.

Tutte le altre categorie, a partire dai lavoratori autonomi, dovranno presentare una domanda per ricevere il bonus 200 euro così come i lavoratori domestici.

Bonus 200 euro dipendenti: il modello da compilare

Toccando questo link si può visualizzare il modello da sottoscrivere per ricevere il bonus 200 euro in busta paga. Si tratta di un documento non vincolante, di fatto ogni azienda può fornire un modulo differente. I lavoratori, come abbiamo spiegato in questo approfondimento dedicato ai dipendenti, dovranno dichiarare:

  • di non essere titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carico di qualsiasi forma previdenziale obbligatoria, di pensione o assegno sociale, di pensione o assegno per invalidi civili, ciechi e sordomuti, nonché di trattamenti di accompagnamento alla pensione, con decorrenza entro il 30 giugno 2022;
  • di non essere componenti di nucleo familiare beneficiario di Reddito di cittadinanza (Rdc);
  • che la dichiarazione è resa al solo datore di lavoro che provvederà al pagamento dell’indennità;
  • che le dichiarazioni rese e i documenti allegati rispondono a verità;
  • di essere consapevoli che l’indennità una tantum di 200 euro spetta ai lavoratori dipendenti destinatari dell’esonero dello 0,8% sulla quota a carico del lavoratore;
  • di essere consapevoli che, in caso di dichiarazioni non rispondenti a verità, oltre a incorrere nelle sanzioni stabilite dalla legge, l’indennità da 200 euro sarà recuperata dal datore di lavoro.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul bonus 200 euro:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie