Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Bonus 200 euro a ottobre, il governo: via ai pagamenti

Bonus 200 euro a ottobre, il governo: via ai pagamenti

Dopo un blocco temporaneo dei pagamenti, il bonus 200 euro riprenderà a essere erogato nei prossimi giorni.

di Chiara Del Monaco

Ottobre 2022

Nonostante l’avvio delle domande del bonus 200 euro per lavoratori autonomi, il Ministero del lavoro avrebbe sospeso temporaneamente il pagamento delle indennità da 200 e da 150 euro a questi beneficiari. Ma adesso sembra tutto tornato alla normalità (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Il bonus 200 euro arriverà in questo mese a tutte le categorie di cittadini che non lo hanno ricevuto prima e che rientrano nei requisiti previsti dal Decreto Aiuti e dal Decreto Aiuti bis. In particolare, i lavoratori autonomi hanno iniziato a ricevere il bonifico predisposto dalle proprie casse previdenziali intorno alla terza settimana di ottobre.

Tuttavia, la procedura è stata rallentata a causa di una disposizione del Ministero del lavoro che avrebbe temporaneamente bloccato i pagamenti per riorganizzare il sistema di monitoraggio della spesa. Nei prossimi paragrafi cerchiamo di capire nel dettaglio questa situazione e quando riprenderanno le erogazioni sospese.

Indice

Pagamenti bonus 200 euro sospesi: il Ministero del lavoro spiega

A distanza di poco tempo dall’apertura della domande, la cui procedura è iniziata ufficialmente il 26 settembre 2022, si registrano circa 450mila cittadini tra i lavoratori autonomi e liberi professionisti che hanno richiesto il bonus 200 euro, o 350 euro in presenza dei requisiti, alle casse previdenziali di riferimento.

In particolare, sarebbero arrivate circa 234mila domande agli enti privati, come la Cassa Forense e Inarcassa, e circa 217mila richieste all’INPS da parte degli iscritti alla gestione separata. Il motivo per cui le domande sono state aperte solo qualche settimana fa si deve alla pubblicazione con tre mesi di ritardo del decreto ministeriale che disciplina l’erogazione e i requisiti del bonus 200 euro per partite IVA.

Eppure, nostante molti pagamenti siano stati già liquidati dalle casse previdenziali di competenza dei liberi professionisti, sembra essersi verificato un netto rallentamento delle procedure. Il motivo sarebbe legato a una lettera firmata e inviata dal Ministero del Lavoro all’INPS e alle casse previdenziali private in cui si raccomanda di non procedere alla liquidazione dei bonus 200 e 150 euro.

Ma perché sospendere il pagamento del bonus 200 euro per autonomi e liberi professionisti? In una comunicazione successiva, il dicastero del Lavoro spiega:

In merito a notizie di stampa relative ai pagamenti dei bonus per i professionisti si precisa che si tratta di una sospensione temporanea dovuta alla necessità di aggiornare, riorganizzando internamente alle direzioni generali del ministero, il sistema di monitoraggio della spesa tenuto conto del plafond complessivo previsto dalla norma.

Quindi, stando a questo chiarimento da parte del Ministero, si tratta di un blocco temporaneo dei pagamenti per fare dei conti più dettagliati in vista del monitoraggio. Nella nota si aggiunge anche che “gli uffici del ministero, entro questa sera, daranno indicazioni alle casse al fine di poter riavviare i pagamenti già da domani, giovedì 20 ottobre“.

Dunque, se da un lato la liquidazione del bonus è stata bloccata, a eccezione di quelle già partite dalle casse previdenziali, la situazione dovrebbe essere già tornata alla normalità da ieri 21 ottobre 2022 e dovremmo aspettarci nuove erogazioni nei prossimi giorni fino al 31 ottobre 2022.

Insomma, la categoria dei lavoratori autonomi e liberi professionisti non riesce a trovare pace con questi bonus una tantum.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus 200 euro: pagamenti bloccati, ecco per chi

Mentre attendiamo segnalazioni da parte degli autonomi che riceveranno il bonus 200 euro e che confermeranno la ripresa dei pagamenti nonostante il blocco del Ministero, ricordiamo brevemente quali sono i requisiti per i lavoratori autonomi e liberi professionisti che danno diritto al bonus 200 euro ed eventualmente 150 euro.

Come specificato dall’Adepp, coloro che rientrano nei requisiti sia del bonus 200 euro per partite IVA sia del bonus 150 euro inserito nel Decreto Aiuti ter potranno richiedere il nuovo sussidio nella stessa domanda per il bonus 200 euro. In questo modo, avranno diritto a un bonus da 350 euro.

Ricordiamo che i lavoratori autonomi e i liberi professionisti hanno tempo fino al 30 novembre 2022 per inviare la domanda alla cassa previdenziale di riferimento, ma prima di farlo è necessario verificare di essere in possesso dei requisiti richiesti dal decreto attuativo del 19 agosto 2022.

Nello specifico, per avere diritto al bonus 350 euro, o eventualmente al solo bonus 200 euro per chi non riceverà l’indennità da 150 euro, i cittadini interessati dovranno dichiare di possedere questi requisiti:

Per validre l’istanza del bonus si dovrà allegare anche la seguente documentazione:

Dopo un iniziale blocco dei pagamenti, il governo dà il via alle erogazioni del bonus 200 euro per autonomi

Date pagamenti bonus 200 euro ottobre: calendario

Come dicevamo in apertura del nostro approfondimento, questo mese è decisivo per i pagamento del bonus 200 euro non solo destinato ai lavoratori autonomi e liberi professionisti, ma anche ad altre categorie di beneficiari in attesa del sussidio fin dal mese di maggio.

In particolare, un calendario riassuntivo delle possibili date per il bonus da 200 euro è il seguente:

Su TheWam.net abbiamo anche elencato le categorie che devono richiedere il bonus 200 euro entro il 31 ottobre 2022.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp