Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Bonus fiscali » Fisco e tasse / Pagamento ex Bonus Renzi aprile 2023: date attese

Pagamento ex Bonus Renzi aprile 2023: date attese

Scopri le tempistiche previste per il pagamento dell'ex Bonus Renzi (chiamato anche Bonus Irpef) ad aprile 2023.

di The Wam

Aprile 2023

Facciamo il punto sulle tempistiche di pagamento dell’ex Bonus Renzi ad aprile 2023 (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Date di pagamento dell’ex Bonus Renzi a aprile 2023: ecco quando arriva

Il pagamento dell’ex Bonus Renzi o trattamento integrativo è atteso a partire dalla terza settimana di aprile 2023.

L’accredito spetta anche ai titolari di disoccupazione Naspi.

Il contributo economico ha valore massimo di 100 euro al mese per 12 mesi, per un totale di 1.200 euro all’anno.

Le date di pagamento, di quello che viene chiamato anche Bonus Irpef, cambiano da persona a persona e vanno controllate sul sito dell’INPS. Nei prossimi paragrafi vedremo come fare e quali sono i requisiti da soddisfare per ricevere l’accredito.

Su thewam.net abbiamo condiviso le prime date di pagamento anche per la Naspi ad aprile 2023.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Ex Bonus Renzi: a chi spetta

L’ex Bonus Renzi, chiamato anche trattamento integrativo o Bonus Iperf, è stato introdotto nel 2020 ed è rivolto ad alcune categorie specifiche di cittadini:

Il sussidio viene erogato ogni mese ma, come detto, le date di accredito cambiano da persona a persona.

Fra i destinatari dell’ex Bonus Renzi rientrano i titolari di pensione, ma solo se non ricevono già altri trattamenti risarcitori o assistenziali, come il Reddito di cittadinanza.

Per ottenere l’erogazione del Bonus bisogna rientrare nei seguenti requisiti:

Ecco una guida breve per calcolare l’ex Bonus Renzi in base all’IRPEF (esempio con scaglioni del 2021).

date-pagamento-ex-bonus-renzi-aprile-2023
Bussola e calendario per indicare le date di pagamento previste per l’ex Bonus Renzi ad aprile 2023.

Ex Bonus Renzi, come viene pagato: modalità di erogazione

Il pagamento dell’ex Bonus Renzi viene erogato in automatico. Questo significa che non è necessario compilare moduli o svolgere altre procedure.

Il riconoscimento del contributo economico spetta per tutti i cittadini che soddisfano i requisiti elencati nel paragrafo precedente.

Le modalità di erogazione, tuttavia, cambiano seconda dei beneficiari: i titolari della Naspi, infatti, ricevono il pagamento tramite bonifico e i dipendenti in busta paga.

Come controllare la data di pagamento dell’ex Bonus Renzi

Ora spiegheremo come come controllare le date di pagamento del Bonus Irpef. Lo si può fare online oppure affidandosi a Caf o patronati.

Per procedere da soli, si usa il fascicolo previdenziale del cittadino, area riservata del sito INPS, accessibile tramite le credenziali digitali:

Dal menù del portale bisogna selezionale la voce Prestazioni e poi Pagamenti.

Dopo aver selezionato il trattamento integrativo 21/2020, si può controllare anche la data dei pagamenti se già pubblicata.

Come recuperare gli arretrati dell’ex Bonus Renzi?

Abbiamo dedicato una guida specifica a come recuperare gli arretrati dell’ex Bonus Renzi. per farlo è necessario presentare la dichiarazione dei redditi 730.

Con questo documento fiscale si possono calcolare i rimborsi e gli arretrati dell’ex Bonus Renzi in base alle spese sostenute ed elencate dagli articoli 12 e 13 del TUIR (mutui, spese, sanitarie, lavori di ristrutturazione e così via).

Se hai diritto anche al Bonus 150 euro, ecco alcuni articoli che potrebbero interessarti:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp