Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Disoccupazione » Lavoro / Naspi maggio: 3 date da segnare

Naspi maggio: 3 date da segnare

Ecco le tre date di pagamento della Naspi a maggio 2023 con anche i nuovi requisiti richiesti per poterla percepire.

di Imma Duni

Maggio 2023

Date di pagamento della Naspi a maggio 2023 – Se sei un beneficiario della Naspi ti interesserà conoscere le date di pagamento di questo mese. In questo articolo ti anticiperemo le 3 date previste per i versamenti di maggio (scopri le ultime notizie sul bonus 150 euro e poi leggi su Telegram tutte le news sui pagamenti dell’Inps. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp e nel gruppo Facebook. Seguici anche su su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Date di pagamento della Naspi a maggio 2023: ecco le 3 date dei bonifici

Quando avverranno i pagamenti della Naspi a maggio? Ricordiamo, innanzitutto, che la data di pagamento non è uguale per tutti e non c’è un calendario fisso che l’INPS segue.

Di solito i pagamenti arrivano intorno al 10 di ogni mese.

Dopo le date indicate nei giorni scorsi da alcuni utenti, l’8 maggio e il 9 maggio, su alcuni Fascicoli Previdenziali è apparsa anche la data del 10 maggio.

Altri percettori che potrebbero ricevere la Naspi a fine maggio sono coloro che hanno fatto domanda ad inizio del mese. L’INPS per non farli attendere fino a giugno, potrebbe decidere di bonificare a fine mese l’indennità.

Se non doveste ricevere il pagamento della Naspi nei giorni appena indicati, non preoccupatevi: i bonifici proseguiranno anche nei giorni successivi.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Date di pagamento della Naspi a maggio 2023: come controllare la data

Le date di pagamento dell’indennità di disoccupazione vanno controllate sul portale inps.it, utilizzando il “fascicolo previdenziale del cittadino“, area riservata del portale accessibile con le proprie credenziali personali: 

Dalla sezione relativa alla disoccupazione, bisogna cercare la voce “Pagamento in corso“.

Se invece hai scaricato l’app IO sul telefonino, potrai controllare direttamente da lì. Basterà aprirla e troverai le varie disposizioni di pagamento come la Naspi o l’Assegno Unico, con il giorno in cui arriveranno (la data di valuta).

Scopri la pagina dedicata alla disoccupazione e al reinserimento lavorativo.

Date di pagamento della Naspi a maggio 2023
Date di pagamento della Naspi a maggio 2023. In foto una ragazza felice e sorridente.

Date di pagamento della Naspi a maggio 2023: chi ha diritto all’indennità

Quali sono i requisiti per richiedere la Naspi nel 2023. Nella Legge di bilancio sono state apportate alcune modifiche ai requisiti per accedere alla Naspi.

L’accesso è stato reso molto più facile e agevole. Per tutti gli eventi involontari di disoccupazione che si verificano da gennaio 2022 in poi, infatti, sono cambiati i requisiti.

Ecco elencate le novità:

Ricordiamo gli altri requisiti invariati per ricevere la Naspi:

Scopri la pagina dedicata alla disoccupazione e al reinserimento lavorativo.

Inoltre, anche per i lavoratori agricoli trova applicazione l’obbligo di versamento del cosiddetto ticket di licenziamento, da cui sono esenti invece i lavoratori con contratto di apprendistato.

La legge di bilancio modifica anche l’indennità di disoccupazione riservata ai collaboratori iscritti alla gestione separata dell’INPS, la cosiddetta Dis-Coll.

In precedenza era prevista la riduzione dell’importo della Dis-Coll del 3% ogni mese, dal quarto mese di fruizione, adesso anche questo decalage partirà dal sesto mese.

Inoltre l’indennità sarà corrisposta mensilmente per un numero di mesi pari ai mesi accreditati

Ricordiamo che le domande si inviano attraverso il Sito Inps e il proprio Spid, accedendo all’area MyInps.

Scopri la pagina dedicata alla disoccupazione e al reinserimento lavorativo.

Date di pagamento della Naspi a maggio 2023: quali sono gli importi

La Naspi viene erogata dall’INPS per la metà delle settimane contributive maturate nel corso degli ultimi 4 anni, e per un periodo non superiore ai due anni.

Il calcolo dell’importo è effettuato a partire dall’imponibile previdenziale medio maturato dal lavoratore negli ultimi 4 anni.

L’INPS corrisponde circa il 75% ogni mese, con un decalage del 3% a partire dal sesto mese in poi e dall’ottavo mese in poi per gli over 55. Le mensilità previste sono 12.

I lavoratori che ne hanno diritto devono presentare apposita domanda di disoccupazione all’INPS, solo online, entro 68 giorni a decorrere dall’evento che ha provocato la perdita involontaria del lavoro.

La domanda per la Naspi può essere inviata in queste modalità:

Possono beneficiarne della Naspi tutti i lavoratori subordinati che perdono la loro occupazione involontariamente, per licenziamento, scadenza del contratto determinato, o dimissioni per giusta causa.

Abbiamo visto le date di pagamento della Naspi a maggio 2023.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul bonus 150 euro:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp