De Luca: Dpcm Natale mezze misure. La Campania sarà blindata

De Luca in diretta facebook ha criticato il Dpcm Natale che il governo si appresta a varare. Ha annunciato che la Campania resterà blindata. Scuole in forse.

De Luca camorrologo a Saviano
2' di lettura

Spostamenti vietati in Campania fra i comuni sotto i 5mila abitanti. Divieto della vendita dei alcolici, controlli a tappeto sui treni che arrivano dal Nord Italia. L’annuncio del governatore Vincenzo De Luca, rispetto a un’ordinanza che potrebbe entrare in vigore già nei prossimi giorni. E proprio nel venerdì in cui la Campania si avviava a diventare zona gialla. De Luca ha parlato anche del Dpcm Natale che sarà presto approvato dal governo.

De Luca la diretta facebook

De Luca: in Campania scuole aperte solo senza pericoli

Il presidente della Campania ha detto: “Non si può discutere sulle scuole prima di vedere i dati. Chi ci dice che dal 7 gennaio tutto andrà bene. Il trasporto è ancora un punto interrogativo. Andrebbe fatto il contrario: prima si vedono i dati e poi si fissa il giorno di riapertura delle scuole. Noi seguiremo la nostra linea in Campania. Apriremo tutto per sempre, quando non ci saranno rischi. Non ci sarà mobilità per i comuni sotto i 5mila abitanti. Proveremo a bloccare il consumo di alcolici e la vendita. Cercheremo di controllare anche quelli che arrivano dal nord coi treni”.

Vincenzo De Luca in diretta facebook fa il punto sui contagi in Campania oggi 11 settembre 2020
Vincenzo De Luca in diretta facebook ha parlato del Dpcm Natale

De Luca sul Dpcm Natale: solo messe misure

Rispetto alle decisioni del governo, De Luca si augura che con il Dpcm Natale venga scelta la linea dura, cioè la zona rossa nazionale dal 24 dicembre 2020 al 6 gennaio 2020: “Naturalmente le misure più dure devono essere accompagnate da risarcimenti di danni economici che si subiscono. Ristori subito, dopo pochi giorni, non come accadute nelle scorse settimane”.

“Credo però – ha aggiunto De Luca – che il governo prenderà la scelta delle mezze misure. Il dibattito di questi giorni è allucinante. Le misure di carattere generale non possono avere deroghe. C’è veramente da indignarsi. Chi può controllare quante persone non conviventi arrivano a casa di qualcuno. Fare deroghe così come le vogliono significa aprire le porte delle terapie intensive”.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie