De Luca: assistenti civici? 60mila raddrizzatori di banane e venditori di cocco

Il presidente della Regione Campania torna ad attaccare gli assistenti volontari

1' di lettura

De Luca torna a parlare di assistenti civici. Durante il programma di Rai 3, “Aspettando le Parole”, condotto da Massimo Gramellini. La “ciurma” di 60mila volontari, che dovrebbe contribuire (senza autorità riconosciuta) a far rispettare obblighi come la distanza di sicurezza o l’uso delle mascherine, era già stata attaccata dal presidente della Regione Campania. (De Luca non ha “risparmiato” neppure il sindaco di Milano, Giuseppe Sala)

De Luca: assistenti civici? Raddrizzatori di banane

De Luca ha detto: “Abbiamo domandato al governo, che diavolo devono fare questi 60mila assistenti civici? Ci hanno risposto: fanno moral suasion. Allora abbiamo chiesto: che qualifica hanno? Nessuna. Mi preparo ad avere 60mila venditori di cocco e raddrizzatori di banane, gente che fa questo lavoro in modo improbabile”.

“Gente col saio per esercizi spirituali”

Ieri, in diretta facebook, De Luca aveva bollato gli assistenti civici come: “Persone formate alla scuola del nulla per fare niente. Persone col saio attrezzate per compiere esercizi spirituali”.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!