De Luca the best, anche Giletti promuove il governatore anti Covid (video)

Una clip con le espressioni più colorite del presidente della Regione presentato e commentato durante il programmazione



2' di lettura
<> EMBED

De Luca sempre più personaggio. Anche Massimo Giletti, nel corso dell’ultima puntata di “Non è l’Arena” (video in alto al minuto 55), il programma in onda su La 7, ha avuto parole positive per l’atteggiamento e le scelte sul governatore campano nella lotta contro il coronavirus. Oltre a offrire ai telespettatori una serie di clip con le frasi ormai più famose pronunciate in questo periodo dal presidente della giunta regionale della Campania. Dal “lanciafiamme” in poi, per intenderci. Non per nulla il video è stato intitolato “De Luca The Best”. Per chi ha seguito le dirette Facebook del governatore, appuntamento fisso del venerdì pomeriggio, non è una novità. Per la platea nazionale potrebbe essere una sorpresa, magari sono più abituati alle imitazioni di Crozza (la differenza non è così evidente).

In studio il vice ministro della salute, Pier Paolo Sileri, che – tra l’altro – ha dichiarato: “La situazione è ormai sotto controllo, la Campania si è liberata dal Covid, si può liberare anche da certe espressioni così colorite”. La vediamo difficile, il “colorito” è una parte inevitabile e caratterizzante della dialettica deluchiana. Senza quelle frasi non sarebbe De Luca. E forse non avrebbe neppure quel numero impressionante di persone che lo segue sui social.

A commentare la politica del governatore De Luca anche Alessandro Cecchi Paone, che lo ha invitato più volte a “riaprire tutto”, per i giovani, ma anche per dare respiro al settore turistico.

Dopo gli apprezzamenti spagnoli (pezzi di El Pais e di El Periodico), quello della Bbc e di qualche organo d’informazione statunitense ed europeo, per la gestione con “pugno duro” dell’emergenza sanitaria in Campania, De Luca – per la prima volta – ha raggiunto una popolarità nazionale importante: è il quarto politico più stimato dai cittadini, dopo Draghi, Conte e Zaia (che è ad un passo).

Negli anni scorsi, quando era sindaco di Salerno, aveva scalato le classifiche come “primo cittadino più amato”, ma era pur sempre una questione locale.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!