De Mita candidato a 91 anni: “Lega e M5s? Trionfo di stupidità”

1' di lettura

“Un gruppo di simpatici ragazzi che mi avversa, ma senza idee. Sono andato a firmare in Comune e torno con la mia lista di Popolari”. Dichiarazioni che passerebbero in “sordina”, in un periodo di fermento elettorale come questo, se non fosse che a pronunciarle è un arzillo candidato sindaco, di 91 anni, il suo nome è Ciriaco De Mita. Già presidente del consiglio e in corsa per il secondo mandato come sindaco del paese irpino di Nusco.

De Mita: “Lega e Cinque stelle inadeguati”

De Mita è stato intervistato dal collega de La Repubblica Ottavio Ragone. Ha parlato della sfida elettorale che lo attende, nella sua Nusco, e della situazione politica in italia che è, a suo dire, drammatica e segnata da una profonda inadeguatezza.

Sull’affermazione di Lega e Cinque Stelle, De Mita si dice “stordito dal trionfo della stupidità politica”, con l’idea di un’Europa in crisi e un’epoca dove “le parole non hanno più senso”.

“Salvini, un corpo voluminoso col pensiero assente”

Il vecchio leader della democrazia cristiana avverte “uno sgretolamento democratico”, in favore di “interessi individuali” e dei Cinque Stelle che “si limitano a dare un’obolo al Sud con il reddito di cittadinanza”.

Caustici anche i giudizi sui protagonisti della scena politica attuale.

Berlusconi è “un problema che si estingue da solo”, Zingaretti “uno che sul piano umano gli fa simpatia”, Conte un premier che “Non è niente” e “Salvini un corpo voluminoso, furbo, ma in cui il pensiero è assente”.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!