De Mita e Craxi contro il Pm di Avellino. Lui risponde così

Un post di Antonia De Mita, figlia di Ciriaco De Mita, ha scatenato tanti commenti (incluso quello di Bobo Craxi) e la reazione del magistrato chiamato in causa.

3' di lettura

De Mita e Craxi insieme, ma non c’entrano scudocrociato e Psi. Una polemica social, con protagonisti eccellenti, che potrebbe finire in tribunale. In un post pubblicato su facebook, Antonia De Mita, figlia dell’ex premier e attuale sindaco di Nusco, Ciriaco, chiama in causa un “procuratore e i suoi sorrisi beffardi” (letteralmente). Il magistrato, raggiunto da TheWam.net, ha deciso di rispondere.

De Mita e l’inchiesta su Noi con Loro

La vicenda si incrocia con la storia di Noi Con Loro, onlus impegnata nel sociale, presieduta per anni dalla moglie di De Mita, Annamaria Scarinzi, rinviata a giudizio con altre altre nove persone, dopo essere finita al centro di una inchiesta che contesta, a vario titolo, i reati di Truffa aggravata, peculato, riciclaggio di decine di migliaia di euro destinati all’assistenza dei disabili.

In sostanza i Pm di Avellino, Rosario Cantelmo (oggi in pensione) e l’aggiunto Vincenzo D’Onofrio, dopo gli accertamenti della finanza, hanno teorizzato una distrazione di fondi verso attività che nulla avevano a che fare con lo scopo sociale delle onlus.

De Mita, Craxi e i commenti facebook

Ieri il Tar di Salerno ha bocciato la revoca del Comune di Avellino ai danni di “Noi con Loro” e così la onlus potrà tornare in possesso dei suoli e delle strutture di via Morelli e Silvati.

Il commento a caldo della sentenza, è arrivato proprio da Antonia De Mita che, su facebook ha scritto: “Mia madre Anna Maria De Mita, 83 anni, ha vinto la causa con cui alla sua età è stata perseguitata. Ha vinto la causa Noi con loro. Uno speciale ringraziamento ai sorrisi beffardi del procuratore Che se la vedrà con Dio. Con tutti quelli che hanno riempito di contenuti le loro squallide campagne elettorali. Di piccoli molluschi di periferia. Dove resteranno”.

Antonia De Mita commenta la sentenza del Tar su Noi con loro
Antonia De Mita commenta la sentenza del Tar su Noi con loro

Un post che ha subito raccolto decine di reazioni eccellenti, spicca un commento caustico di Bobo Craxi, figlio dell’ex presidente del consiglio Bettino: “In un paese normale, più che con il Signore (credo che andrà all’inferno) dovrebbe vedersela con un altro suo collega che dovrebbe chiedergli i danni. Ma loro sono fatti così. Impuniti”.

Il commento di Bobo Craxi al post di Antonia De mita

D’Onofrio risponde a De Mita: pronto a tutelare la mia persona

Raggiunto da TheWam.net, il procuratore Vincenzo D’Onofrio ha commentato così il post della De Mita: “Innanzitutto, proprio perché mi sento chiamato in causa in modo tanto inopportuno quanto (mi si consenta) aggressivo, mi riservo qualsiasi iniziativa per tutelare la mia persona, in ragione della evidente portata denigratoria di quella frase. Mi si attribuiscono intenti persecutori nei confronti di una indagata e atteggiamenti irridenti che mai ho avuto verso nessuna delle migliaia di persone che, nel corso della mia vita professionale, ho sottoposto a indagini.

Nemmeno il più callido dei mafiosi – continua – che ho indagato, in questi quasi trenta anni di professione, ha mai lamentato un mio atteggiamento persecutorio, irridente e men che corretto. E ci sono centinaia di avvocati, professionisti ed esponenti della polizia giudiziaria che li hanno difesi o che hanno assistito agli atti compiuti, che possono testimoniare.

Nella mia vita – conclude – purtroppo ho dovuto constatare che, spesso, ci sono persone che, anche a fini auto-assolutori, attribuiscono ad altri comportamenti e atteggiamenti che costituiscono il proprio modus vivendi e operandi”.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie