Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Decreto bollette ufficiale: gli aiuti per famiglie e imprese

Decreto bollette ufficiale: gli aiuti per famiglie e imprese

Decreto bollette: è ufficiale. Tra proroghe e novità, ecco tutti gli aiuti diretti alle famiglie e alle imprese.

di Carmine Roca

Marzo 2023

Il decreto bollette è ufficiale: ecco tutti gli aiuti stanziati per famiglie e imprese (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Decreto bollette ufficiale: ecco quanto costerà

L’ultimo Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto bollette. Il piano d’azione costerà 4,9 miliardi di euro e prevede diverse misure a sostegno di famiglie e imprese alle prese con il caro bollette e alcuni interventi per il settore sanitario.

Le misure sono su base trimestrale e terranno conto dell’andamento dei prezzi dell’energia e dell’obiettivo di favorire il risparmio energetico.

Andiamo a vedere quali sono i principali interventi del decreto bollette appena emanato dal governo Meloni.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Decreto bollette ufficiale: aiuti per le famiglie

Nel decreto bollette hanno trovato spazio sia la conferma della riduzione dell’Iva al 5% sui costi del gas, che la proroga dell’azzeramento degli oneri di sistema. Scongiurato, dunque, il rischio di un pesante aumento degli importi delle bollette della luce fin da aprile 2023.

È stata prorogata anche l’Iva al 5% per il teleriscaldamento e per l’energia prodotta con il gas metano.

Prorogato anche il Bonus sociale: fino al 30 giugno 2023, le famiglie con un ISEE pari o inferiore a 15.000 euro potranno godere di uno sconto sugli importi delle bollette di luce e gas.

Soltanto per il mese di aprile e in misura ridotta (35% del valore del trimestre precedente) è stato confermato il contributo a favore dei consumatori fino a 5.000 metri cubi di gas, considerando il calo dei prezzi del gas naturale all’ingrosso.

La novità introdotta con il decreto bollette riguarda il Bonus famiglie. Probabilmente, a partire dal 1° ottobre, o comunque in vista dell’autunno, il governo punta a introdurre un sistema per le bollette che incentivi i nuclei familiari.

Spetta senza limiti di reddito e verrà erogato qualora la media dei prezzi giornalieri del gas naturale sul mercato all’ingrosso dovesse superare un limite massimo.  

Per quanto concerne i criteri per l’assegnazione, questi verranno definiti, tramite decreto, dal Ministro per l’ambiente e della sicurezza energetica, d’accordo con il Ministro dell’Economia e delle Finanze.

Invece, a stabilire le modalità di applicazione e l’importo del contributo (fisso) sarà l’Arera, in base alle zone climatiche. Ecco tutti i contatti utili per comunicare con l’Arera.   

Nel decreto, inoltre, si legge che le famiglie destinatarie del Bonus bollette saranno diverse rispetto a quelle che fruiscono del Bonus sociale.

Decreto bollette
Decreto bollette: in foto due mani mantengono un mucchio di terra e una lampadina accesa.

Decreto bollette ufficiale: aiuti per le imprese e per la sanità

Nel decreto bollette, c’è stato un occhio di riguardo anche per le imprese. Queste potranno continuare a beneficiare dei crediti di imposta al 40 e al 45%, fino al 30 giugno 2023.

La possibilità è consentita se, nel primo trimestre del 2023, è stato registrato un incremento del prezzo delle bollette di luce e gas superiore al 30%, rispetto ai dati registrati nel 2019.

Alle imprese agricole che producono e cedono energia fotovoltaica per l’anno di imposta 2022, spetta un regime di tassazione più favorevole (per l’energia ceduta), calcolato sul minor valore tra il prezzo medio di cessione dell’energia elettrica e il valore di 120 euro/MWh.

Infine, il decreto bollette è intervenuto anche in materia di salute. Stanziati circa 1,1 miliardi di euro per le Regioni e le Province autonome, con l’obiettivo di limitare l’impatto del payback dei dispositivi medici sulle aziende attive nel settore sanitario.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp