Decreto legge 18/2020 Natale. Regole: dal lockdown al cenone

Decreto legge 18/2020. Ecco le restrizioni per Natale e Capodanno annunciate da Conte in diretta. Regole e divieti per visite, cenone e spostamenti.

Dpcm natale conte diretta
Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato le nuove misure per il periodo natalizio in diretta su social e tv.
6' di lettura

Decreto legge 18/2020: finalmente ci sono le regole ufficiali, annunciate dal premier Giuseppe Conte, per le feste di Natale e Capodanno. Dopo incertezze e tante attese, sono state ufficializzate le nuove misure anti-Coronavirus per tutto il periodo natalizio con le restrizioni per visite ai parenti, spostamenti fra i comuni, zona rossa e zona arancione che si alterneranno.

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in diretta sui social e sui principali canali televisivi nazionali, ha annunciato il nuovo Decreto legge 18/2020 di Natale con le ultime restrizioni. Eccole nel dettaglio.

Indice:


Giuseppe Conte presenta il Decreto legge 18/2020 di Natale

Decreto legge 18/2020: le misure nei festivi

«C’è forte preoccupazione che la curva epidemiologica possa crescere nel periodo natalizio», così ha esordito Giuseppe Conte in diretta poco prima delle 22.

Dopo il consiglio dei ministri di stasera, il governo ha adottato un nuovo decreto legge.

L’Italia sarà zona rossa dal 24 al 6 gennaio (tranne per il 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio). Secondo il Decreto legge 18/2020 saranno anche vietati tutti gli spostamenti e saranno chiusi tutti i negozi che non vendono beni di prima necessità così come ristoranti e bar che però potranno consegnare a domicilio e effettuare il servizio da aSporto. (Clicca qui per leggere tutto su spostamenti, chiusure e divieti in zona rossa)

È invece consentita dalle 5 alle 22 la visita ad amici o parenti per massimo 2 persone. I non conviventi potranno essere accompagnati anche da bambini con meno di 14 anni, persone con disabilità e non autosufficienti.

È consentita l’attività motoria solo nei pressi della propria abitazione e quella sportiva all’aperto e in forma individuale.

Nuovo decreto legge 18/2020 Natale in breve

Le regole della zona rossa

DOMANDERISPOSTE
Quali spostamenti sono vietati?In sostanza tutti tranne quelli motivati da regioni di lavoro, salute o con carattere di urgenza (acquisto di beni alimentari)
Chi posso incontrare?E’ impossibile incontrarsi con parenti o amici e altre persone non conviventi all’aperto e al chiuso
Quando serve l’autocertificazione?In sostanza per qualunque spostamento
Chi è sottoposto alle misure della quarantena o dell’isolamento, si può spostare?No, divieto assoluto di uscire di casa
Si può uscire per fare una passeggiata?Sì perché è ritenuta una attività motoria ma solo nei pressi della propria abitazione.
Posso portare fuori il cane o un altro animale domestico?Sì, evitando assembramenti e rispettando i divieti sulla distanza (il famoso metro) dalle altre persone
Si può andare a messa?Sì, nel luogo di culto più vicino e rispettando, all’interno dell’edificio, le prescrizioni anti-covid previste.
Lo smart-working è obbligatorio?No, ma è fortemente consigliato quando può sostituire il lavoro in presenza.

Gli spostamenti consenti fra comuni e regioni e quelli vietati:

  • Nella zona rossa possibile ogni spostamento motivato con ragioni legate al lavoro, la salute e di urgenza improrogabile (come acquistare generi alimentando), rispettando le norme anti-contagio (uso di mascherine all’aperto, rispetto della distanza di un metro dalle altre persone)

  • E’ possibile uscire per raggiungere persone non auto-sufficienti che hanno bisogno di assistenza specifica

  • E’ possibile raggiungere i figli presso il coniuge divorziato, se il provvedimento di un giudice non lo vieta

  • E’ possibile spostarsi in un comune diverso da quello di residenza o domicilio, per fare la spesa, se nel proprio comune non ci sono punti vendita di generi ritenuti indispensabili (come quelli alimentari)

  • E’ possibile spostarsi in un comune diverso per andare a lavoro usando una autocertificazione o documenti forniti dal datore di lavoro

  • E’ possibile raggiungere la seconda casa, anche in un altro comune, esclusivamente per ragioni imprevedibili che richiedono interventi urgenti: crolli/rottura di impianti idraulici e simili

Gli spostamenti non consentiti:

Diretta-conte-dpcm-natale
Il Presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte

Decreto legge Conte: le misure nei feriali

Il nuovo Decreto legge 18/2020 prevede che il 28, 29 e 30 dicembre e il 4 gennaio l’Italia sarà zona arancione. Ci si potrà spostare solo nel proprio comune di residenza. Per chi abita nei comuni più piccoli (fino a 5mila abitanti) ci si potrà spostare fino a 30 chilometri di distanza (questa misura non è valida per i capoluoghi di regione e provincia).

I negozi saranno aperti fino alle 21 mentre sarà consentita l’attività di asporto fino alle 22 e consegna a domicilio. (Clicca qui per leggere tutte le regole della zona arancione)

Decreto Legge 18/2020 Natale annunciato da Giuseppe Conte stasera.

Decreto legge 18/2020 Natale. Le regole della zona arancione

Oltre al coprifuoco dalle 22 alle 5 (fino alle 7 il 1 gennaio), valido in tutta Italia, sarà vietato ogni spostamento da e verso la Regione (salvo che per comprovate esigenze di lavoro, salute e urgenza);

E’ consentito il rientro nel proprio domicilio o nella propria residenza;

non si può andare in comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività e utilizzare servizi non sospesi e non disponibili nel proprio comune;

Zona arancione Campania. Foto di Ultimenotizieflash
Zona arancione

Ristori e vaccini

Il Presidente Giuseppe Conte ha annunciato importanti misure economiche a sostegno delle attività più colpite da queste chiusure come bar e ristoranti.

Ringraziando maggioranza e opposizione, il capo del Governo ha rivendicato i risultati ottenuti e ha spiegato le prossime misure. Conte ha poi difeso la riforma del cashback cercando di mettere a tacere le polemiche.

Sul vaccino ha poi detto: «Siamo vicini alla fine di un incubo». Il 27 dicembre infatti in diversi paesi europei inizierà la somministrazione del vaccino Pfizer contro il Coronavirus. Si partirà dalle fasce più esposte a rischio Covid. L’obiettivo del governo è quello di vaccinare tutta la popolazione entro il prossimo settembre 2021.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie