Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Decreto semplificazioni 2022: tutti gli aiuti previsti

Decreto semplificazioni 2022: tutti gli aiuti previsti

Il Decreto semplificazioni 2022 appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale ha introdotto importanti novità in termini di aiuti e incentivi. Scopriamoli insieme.

di Valerio Pisaniello

Giugno 2022

Ci sono importanti novità  con il nuovo Decreto semplificazioni. Il Decreto legge del 21.06.2022 n. 73 ha infatto ridisegnato il calendario fiscale prorogato alcune scadenze di fine giugno. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unicoLeggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Decreto semplificazioni 2022: le proroghe

In tema di imposte ci sono alcune scadenze che slittano:

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Decreto semplificazioni 2022: le semplificazioni

Vengono inoltre previste diverse misure di semplificazione: per semplificare e ridurre gli adempimenti dei contribuenti, a partire dalle fatture elettroniche emesse dal 1° gennaio 2023il pagamento dell’imposta di bollo può essere effettuato, senza applicazione di interessi e sanzioni: 

Inoltre:

Decreto Semplificazioni 2022: attività estere

Ampliati i casi di esonero dalla presentazione dell’esterometro. I soggetti passivi devono trasmettere telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati sulle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato, ad esclusione di:

La trasmissione telematica è effettuata trimestralmente entro la fine del mese successivo al trimestre di riferimento. Con riferimento alle operazioni effettuate a partire dal 1° luglio 2022:

Decreto Semplificazioni 2022: l’obbligo delle mascherine

Arriva anche la proroga al 30 settembre dell’obbligo di mascherine sul trasporto pubblico, con l’eccezione degli aerei.

Decreto semplificazioni 2022: bonus 200 euro dipendenti pubblici

Sul bonus 200 euro introdotto dal Decreto aiuti l’erogazione è prevista per il mese di luglio. L’articolo 36 del decreto prevede che dipendenti delle pubbliche amministrazioni i cui servizi di pagamento delle retribuzioni del personale siano gestiti dal sistema informatico del Ministero dell’economia e delle finanze non dovranno presentare l’autocertificazione richiesta per i lavoratori dipendenti per l’accesso all’indennità una tantum da 200 euro.

Decreto semplificazioni 2022: Assegno unico

L’incremento sarà quindi temporaneo e riguarderà esclusivamente le mensilità erogate nel 2022 a partire da marzo. Oltre alla maggiorazione, arriveranno quindi gli arretrati.

Sempre per il 2022, la maggiorazione per figli con disabilità minorenni viene estesa anche ai figli con disabilità fino a 21 anni, mentre l’importo base dell’Assegno unico (che può andare da 175 a 50 euro mensili a seconda dell’Isee) viene riconosciuto anche per ciascun figlio con disabilità a carico senza limiti di età.

Decreto semplificazioni 2022: incentivi auto

Per quanto riguarda l’erogazione degli incentivi auto 2022, ci saranno 270 giorni di tempo a partire dalla prenotazione del bonus per la conferma dell’operazione e per la comunicazione del numero di targa del veicolo nuovo consegnato.

Decreto semplificazioni 2022: tutti gli aiuti previsti
decreto semplificazioni 2022: tutti gli aiuti previsti

Decreto semplificazioni 2022: aiuti di Stato Covid-19

Ancora, l’articolo 35 del Decreto semplificazioni, riguarda la proroga dei termini in materia di registrazione degli aiuti di Stato COVID-19 nel Registro nazionale aiuti. Viene in particolare stabilito, con riferimento agli aiuti non subordinati all’emanazione di provvedimenti di concessione o di autorizzazione alla fruizione comunque denominati, che i termini in scadenza:

Inoltre, fino al 31 dicembre 2023, l’inadempimento degli obblighi di registrazione degli aiuti di Stato non comporta responsabilità patrimoniale del responsabile della concessione o dell’erogazione degli aiuti medesimi.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp