De Luca non risponde alle domande e lascia la conferenza stampa

Problemi con l'audio e il governatore lascia la video conferenza. La protesta dei giornalisti campani



1' di lettura

Dopo tre mesi di assoli sulle pagine Facebook, il governatore Vincenzo De Luca ha maturato una certo antipatia nei confronti delle conferenze stampa (che in realtà non ha mai amato). Più propenso allo “stile libero” della comunicazione senza contraddittorio, alla parlata sciolta senza la necessità di rispondere a domande, questa mattina ne ha dato ampia prova all’incontro – in videoconferenza – con i giornalisti.

Il governatore ha ascoltato la prima domanda. O meglio, si è preparato a sentirla. C’era qualche problema con l’audio. “Non sento, non sento”. Prima ancora che si potesse fare il possibile per ripristinare il collegamento, il presidente della Regione, si è alzato ed è andato via. Infastidito, e incurante di quanti si erano prenotati ed erano in attesa per l’intervista.

L’atteggiamento del governatore è stato “stigmatizzato” dal presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli.

“L’Ordine dei giornalisti della Campania e Sindacato unitario Giornalisti della Campania – ha scritto Lucareli – condividono le giuste proteste dei colleghi e stigmatizzano quanto avvenuto stamattina durante la videoconferenza stampa del presidente della Regione Vincenzo De Luca, la prima dall’inizio del Coronavirus. Dopo l’intervento del governatore, alla prima domanda dei giornalisti, per problemi audio De Luca si è alzato ed è andato via senza alcuna forma di rispetto nei confronti di chi stava parlando e degli altri colleghi che si erano prenotati. A questa videoconferenza si era arrivati dopo settimane di trattative durante le quali Ordine, sindacato e numerosi giornalisti avevano chiesto di poter fare, dopo quasi tre mesi, domande dirette al presidente De Luca”.

De Luca ha poi replicato, parlando di un semplice problema tecnico e allegando il video che testimonierebbe la sua versione.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Hai qualcosa da segnalare? Clicca qui e scrivici su WhatsApp.