Demoliscono parte di palazzo Filangieri a Lapio: condannati

Demoliscono parte di palazzo Filangieri a Lapio: condannati


1' di lettura

Arriva la condanna per la titolare della ditta che ha demolito l’abbaino di una torre dello storico palazzo Filangieri, a Lapio, in provincia di Avellino. Dopo cinque anni l’amministrazione dell’allora sindaco Natalino Fabrizio, che si è costituita parte civile con l’avvocato di origini lapiane Stefano Vozella, ha avuto ragione. (La foto di copertina è di Paesaggi Irpini)

La foto di Palazzo Filangieri di Paesaggi Irpini

Palazzo Filangieri: demolizione contestata

Ieri il giudice monocratico di Avellino, Francesca Spella, ha condannato la titolare della ditta appaltatrice dei lavori di restauro alla pena di 4 mesi di arresto con la sospensione condizionale e al risarcimento del danno in favore del Comune di Lapio. E’ stata inoltre disposta la rimessione in pristino dello stato dei luoghi grazie alla quale i lapiani, dopo la lunga vicenda giudiziaria, potranno riavere il proprio simbolo.

La demolizione finita nel mirino della Procura avellinese risale al 2014 quando la ditta, revocata dall’incarico, aveva demolito l’abbaino posto all’estremità della torre del Palazzo Filangieri, palazzo storico del paese e simbolo di Lapio.

All’esito delle indagini preliminari, la titolare della ditta appaltatrice veniva rinviata a giudizio per un reato previsto dal codice dei beni culturali: secondo l’ipotesi accusatoria, la demolizione dell’abbaino era da considerarsi illecita in quanto non preceduta dall’autorizzazione della Soprintendenza dei beni architettonici e paesaggistici. Un’accusa respinta dalla difesa dell’imputata, rappresentata dall’avvocato Mauro Iodice.

Ieri, dopo un’articolata istruttoria tecnica, nel corso della quale sono state assunte le testimonianze di ingegneri, architetti ed esponenti della Soprintendenza, è arrivata la condanna comminata dal giudice Spella.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie