Avellino, piccolo arsenale in casa. Prosciolto: le armi erano antiche

Tentata estorsione ai pakistani: in sette verso il processo
1' di lettura

Trovato con un piccolo arsenale in casa, è stato prosciolto perché parti di quelle armi erano antiche. E, quindi, non soggette alle limitazioni previste. Il gup presso il tribunale di Avellino, Francesca Spella, ha prosciolto il 43enne avellinese, S.D.V., difeso dall’avvocato Marino Capone. Nella casa dell’uomo – durante una perquisizione eseguita nel 2015 – erano state trovate quattro pistole.

Armi antiche: prosciolto 43enne avellinese

Per la Procura armi comuni da sparo in numero superiore a quello consentito (tre pistole). Nello specifico il 43enne deteneva due Revolver Smith e Wesson modello a rotazione calibro 380, una Revolver Smith e Wesson calibro 38 special e una Revolver Weirauch HW 357 calibro 357 magnum. La difesa, ritenendo infondate le accuse, aveva ottenuto dal giudice la nomina di un perito. Il consulente ha accertato come due Revolver andassero ritenute armi antiche antecedenti al 1890, di produzione spagnola fabbricate su licenza Smith e Wesson intorno al 1880. Così – nonostante la richiesta di rinvio a giudizio del pm – è arrivato il proscioglimento del giudice.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie