Detrazioni per elettrodomestici 2021: guida al bonus mobili

Detrazioni per elettrodomestici 2021: vediamo insieme in cosa consiste il bonus mobili, come sfruttarlo e come farne richiesta

2' di lettura

Detrazioni per elettrodomestici 2021: in cosa consistono e come possono essere sfruttate? Proviamo a rispondere a tutte le tue domande sul bonus mobili 2021 (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

INDICE

Quali sono gli elettrodomestici detraibili

Il bonus mobili 2021 fa parte del più ampio piano di incentivi dedicati alle ristrutturazioni e comprende alcune agevolazioni sulle spese per arredi ed elettrodomestici.

Chi decide di fare acquisti di questo genere (esclusivamente per immobili ristrutturati a partire dal primo gennaio 2020) quindi, potrà beneficiare di una detrazione IRPEF del 50%.

Ma quali tipi di spese possono essere soggette alle detrazioni per elettrodomestici 2021? 

Per aiutarci a capire per quali spese possiamo usufruire dell’agevolazione l’Agenzia delle Entrate ha fornito una lista esemplificativa.

Potrai ottenere le detrazioni per elettrodomestici 2021 acquistando frigoriferi, congelatori, lavastoviglie, piani di cottura, stufe elettrice, microonde, ventilatori elettrici, lavatrici, asciugatrici, apparecchi per il riscaldamento e per il condizionamento.

Attenzione, però, alla classe energetica.

Il requisito fondamentale per fare richiesta del bonus è che gli elettrodomestici appartengano alla classe A+.

Dal primo marzo 2021, però, con la nuova etichetta energetica, la vecchia classe A+ corrisponde alla nuova classe C.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Come approfittare delle detrazioni per elettrodomestici 2021

Per fare richiesta delle detrazioni per elettrodomestici 2021 è fondamentale specificare le spese sostenute per questi acquisti nella dichiarazione dei redditi.

Sarà tenuto conto solo di pagamenti effettuati con bonifico, carta di credito o di debito e la cifra complessiva non dovrà superare la soglia di 16.000 euro per singola abitazione.

Per richiedere il bonus mobili 2021 è inoltre necessario inviare la comunicazione ENEA tramite l’apposito sito.

Qui ti basterà registrarti per inserire nel tuo account le spese per le quali ti spettano le detrazioni fiscali.

A questo punto non ti resta che attendere la verifica.

Ti consigliamo di conservare tutti i documenti relativi agli acquisti effettuati nel caso ti venga richiesto un approfondimento per l’accesso alle detrazioni.

Una volta accettata la richiesta, l’importo del bonus sarà ripartito in 10 quote annuali. Se hai delle domande su come viene pagato il reddito di emergenza, scrivici su Instagram.

Potrebbero interessarti anche:

Bonus terme 2021: come richiederlo e gli enti accreditati

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie