Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Fisco e tasse / Detrazioni spese scolastiche dall’asilo all’università

Detrazioni spese scolastiche dall’asilo all’università

Detrazioni spese scolastiche dall'asilo all'università: come e quando è possibile chiedere il rimborso Irpef 19% e tutti i costi detraibili.

di The Wam

Maggio 2021

Detrazioni spese scolastiche, dall’asilo all’università. Quando e come chiedere il rimborso Irpef del 19%, qual è il limite massimo per la detrazione e quali sono gli acquisti che si possono detrarre dal modello 730/21.

Per quest’anno il limite massimo detraibile sarà di 800 euro per ogni studente a carico. Ma a una condizione: i pagamenti devono essere tutti tracciati e quindi bisogna averli effettuati con una moneta elettronica (bancomat e carta o assegni o bonifici).

C’è quindi il divieto, implicito, di usare il contante, che in pratica impedisce di beneficiare del rimborso del 19%.

La norma è stata inserita nella Legge di Bilancio del 2020. Il diritto alla detrazione viene quindi subordinato al versamento con mezzi tracciabili.

Si possono detrarre anche i costi sostenuti per l’affitto delle abitazioni.

Dal 10 maggio è possibile accedere e modificare il modello 730 precompilato 2021. Vediamo quali sono le spese d’istruzione che si possono detrarre dalla dichiarazione dei redditi.

Detrazioni spese scolastiche (Università)

Si può detrarre il 19% delle spese che sono state sostenute per la frequenza di questi corsi:

Le spese detraibili sono riferite anche più anni, il che significa anche l’iscrizione dei fuori corso.

Ma si possono scaricare anche altre spese riferite all’università:

Università statali

C’è una differenza nel caso di iscrizioni in università statali o private.

Per le spese relative all’iscrizione e ai corsi delle università statali è possibile detrarre l’Irpef 19% per queste spese:

Università private

Per le università private la detrazione spese scolastiche nel modello 730/20121 è disciplinata con decreto del Miur.

Lo sconto Irpef è previsto:

Le detrazioni variano a seconda della zona dove si trova l’università, ma anche in base al tipo di area disciplinare:

Medica:

Sanitaria:

Scientifico-tecnologico

Umanistico-sociale

Detrazioni spese scolastiche (elementari, medie e superiori)

Si possono detrarre le spese sostenute per garantire la frequenza a;

Si possono detrarre queste spese:

Per le gite scolastiche, se le spese risultano pagate a soggetti terzi rispetto alla scuola (come nel caso delle agenzie di viaggio), sarà necessario consegnare la copia delle delibera delle scuola, nella quale si dispone il versamento delle somme a un soggetto esterno.

Quo trovi notizie interessanti su fisco e tasse

Non rientra tra i costi detraibili quelli che sono stati sostenuti per il servizio di trasporto scolastico o per l’acquisto di materiale di cancelleria.

Per ottenere queste detrazioni è necessario conservare anche i documenti necessari che legittimano la richiesta di detrazione.

E quindi, le ricevute per il pagamento di gite, mensa o le altre spese indicate sopra.

Per le spese universitarie è invece indispensabile conservare queste fatture:

Per tutte le spese che sono state sostenute nel 2020 occorre conservare la copia della fattura o dello scontrino, ma anche la copia dell’eventuale pagamento Pos o qualsiasi altri giustificativo della spesa.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp