Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni » Previdenza e Invalidità / Anticipo pensione giugno 2023: aumenti e conguagli?

Anticipo pensione giugno 2023: aumenti e conguagli?

Dettaglio della pensione di giugno 2023: ecco come visualizzare l'importo del vostro assegno e le date dei pagamenti. Arriveranno gli aumenti?

di Carmine Roca

Maggio 2023

In attesa dei cedolini, vediamo insieme il dettaglio della pensione di giugno 2023: ci sono aumenti e conguagli? (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Dettaglio della pensione di giugno 2023: come vederlo?

L’INPS ha iniziato ad aggiornare il dettaglio pensionistico della mensilità di giugno 2023, in attesa di pubblicare i cedolini (22-23 maggio).

Come visualizzare il dettaglio della pensione di giugno 2023? Vi basterà accedere al sito dell’INPS e autenticarvi con una delle credenziali in vostro possesso (SPID, CIE o CNS).

Una volta fatto, scrivete “Fascicolo previdenziale del cittadino” nella barra di ricerca in alto, cliccate su “approfondisci” e poi suutilizza lo strumento”.

A questo punto, sulla sinistra, vi comparirà un elenco a cascata. Cliccate su “prestazioni”, quindi su “pensioni” e infine su “lista pensione” e vi comparirà il dettaglio pensione 6/2023.

In basso, sulla destra, potrete verificare l’importo totale del vostro assegno di giugno 2023. Vi ricordiamo che il cedolino sarà visibile nella vostra area utente tra circa una settimana, con tutte le voci relative agli importi lordi, netti, ai conguagli, all’IRPEF e tutto il resto.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Dettaglio della pensione di giugno 2023: pensioni minime

Dopo aver visto come visualizzare il dettaglio della pensione di giugno 2023 passiamo, purtroppo, alle brutte notizie.

Neppure a giugno verrà erogato il mini-bonus sulle pensioni minime. L’aumento disposto nell’ultima legge di bilancio (in vigore dal 1° gennaio 2023) e confermata dall’INPS lo scorso 3 aprile con la circolare numero 35, è stato ulteriormente prorogato.

La vergogna si protrae da 5 mesi, proseguirà a giugno e probabilmente pure a luglio, quando nei cedolini della pensione, per gli aventi diritto, ci sarà spazio per la quattordicesima mensilità.

Senza il via libera dall’INPS (che a sua volta attende novità dal governo), gli aumenti dell’1,5% (per chi ha meno di 75 anni) e del 6,4% (per chi ha almeno 75 anni) sulle pensioni minime saranno soltanto promesse inevase.

Ricordiamo che l’importo della pensione minima, con l’ultima rivalutazione, è salito a 563 euro al mese (per 13 mensilità). Con l’1,5% di aumento per gli under 75 anni, l’importo salirebbe a 572 euro; con il 6,4% in più per chi ha almeno 75 anni, il valore dell’assegno arriverebbe a 599 euro al mese.

Nessuna novità è prevista neppure per gli altri pensionati, essendo terminata ad aprile la fase di rivalutazione degli assegni per coloro che percepiscono una pensione di importo superiore a 2.101,52 euro.

Per il conguaglio dello 0,8% dovuto alla differenza tra la rivalutazione provvisoria del 7,3% e quella effettiva dell’8,1%, se ne riparlerà soltanto a gennaio 2024.

Dettaglio della pensione di giugno 2023
Dettaglio della pensione di giugno 2023: in foto un anziano al computer.

Dettaglio della pensione di giugno 2023: date pagamenti

Una volta visto il dettaglio della pensione di giugno 2023 e dopo avervi confermato il nuovo increscioso rinvio degli aumenti dell’1,5% e del 6,4% sulle pensioni minime, passiamo alle date dei pagamenti della pensione di giugno.

Gli accrediti sui conti correnti postali e bancari, sui libretti postali, sui conti Banco Posta e sulle Poste Pay Evolution partiranno giovedì 1° giugno.

Lo stesso giorno inizieranno anche i pagamenti in contanti, seguendo l’ormai classico calendario ordinato in base alle lettere iniziali dei cognomi dei pensionati. Ricordiamo che il 2 giugno è la Festa della Repubblica, quindi poste e banche rimarranno chiuse.

Ecco il possibile calendario dei pagamenti delle pensioni di giugno 2023. Vi consigliamo di informarvi presso gli uffici postali del vostro Comune di residenza, poiché il calendario può essere soggetto a variazioni:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp