Dazn e diritti tv Serie A: ecco l’offerta per battere Sky

Diritti tv Serie A: entro il 29 marzo va decisa l’assegnazione per il triennio 2021-2024. Le offerte sono quella di Dazn e quella di Sky. Qual è la più conveniente?

2' di lettura

Dazn e Sky si giocano la serie A. L’assegnazione dei diritti tv Serie A è su un binario morto. Entro il prossimo 29 marzo la Serie A dovrà decidere per l’assegnazione dei diritti tv relativi al triennio 2021-2024, con Dazn e Sky in corsa. Lo stallo, che inizialmente vedeva 11 società a favore di Dazn e 9 astenute, dopo l’ultima assemblea è divenuto ancora più marcato.

Adesso sono dieci contro dieci considerando che il Cagliari ha scelto di non votare e di fatto si è aggiunto ai club che si sono astenuti già nelle passate riunioni: Benevento, Bologna, Crotone, Genoa, Roma, Sampdoria, Sassuolo, Spezia e Torino.

Il presidente della Lega di Serie A, Paolo Dal Pino

Perché i diritti televisivi vengano assegnati è necessario che una delle due proposte(Dazn o Sky) all’esame dei presidenti ottenga 14 preferenze, mentre rimane sempre meno tempo prima che le offerte decadano: la deadline è infatti fissata per il 29 marzo. Se si dovesse arrivare a quella data senza aver preso una decisione tutto tornerebbe in ballo, e si aprirebbe anche la possibilità della formulazione di un nuovo bando. Il rischio per le società però sarebbe di trovarsi di fronte a nuove offerte meno sostanziose.

Dazn favorita su Sky: cosa offre?

Dazn resta avanti forte di un’offerta più ricca e di un potenziale canale digitale che garantirebbe una più ampia copertura degli eventi, ma la maggioranza per assegnare i diritti a Dazn, ovvero 14 voti favorevoli, non è ancora in via di raggiungimento.

Diritti tv Serie A: due offerte in ballo, quelle di Dazn e di Sky

Dazn conta su una partnership tecnologica e di distribuzione con Tim (già al lavoro per ottimizzare la qualità di trasmissione in streaming, preparandosi a notevoli flussi di traffico) che ammonta a 840 milioni di euro per l’esclusiva di 7 partite di ogni turno di campionato e la condivisione degli altri 3 con Sky, che propone 750 milioni per tutte le partite con esclusiva solo sul satellitare lasciando aperta la possibilità per la Lega di creare un proprio canale in streaming per la trasmissione online delle partite.

Dazn, quali rischi?

L’offerta di Dazn è tuttavia legata alla trasmissione in streaming e sono tanti i timori sulla copertura della banda ultralarga, che potrebbe creare problemi per la visione dei match agli utenti che risiedono nelle “aree bianche”, come tra l’altro denunciato da alcune associazioni per la tutela dei diritti dei consumatori, Dazn ha avviato un confronto con Persidera, operatore di rete controllato da F2i, per l’acquisizione delle frequenze che le consentirebbero di poter trasmettere sul digitale terrestre.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie