Diritti tv Serie A: fumata bianca o nuovo bando?

Domani si terrà una nuova assemblea per cercare di venire a capo della questione diritti tv Serie A. Emerge lo spacchettamento delle gare di campionato.

3' di lettura

Diritti tv Serie A: proseguono senza sosta i discorsi per capire chi riuscirà ad ottenerli per il triennio 2021-24. Al momento, in vantaggio è il duo DAZN-TIM, che procede a passo spedito verso l’ottenimento di 7 match su 10 a giornata e in esclusiva. Dall’altra parte c’è Sky, forte di una partnership con la Lega che va avanti da ormai 20 anni e di una qualità garantita per i propri clienti.

Soluzione o nuovo bando?

Lo scorso giovedì si è tenuta un’altra assemblea di Lega. Alla fine, si è giunti ad una nuova fumata grigia e non si è arrivati ancora ad una soluzione. Tra i club votanti, però, c’è chi non ha voluto abbandonare il capitolo Sky, anzi.

Diritti tv Serie A: è sempre corsa a due tra Dazn e Sky

Domani mattina ci sarà una nuova assemblea, l’ennesimo tentativo per stabilire l’assegnazione dei diritti TV Serie A per il triennio, dopo che le ultime assemblee si erano concluse con gli stessi schieramenti: 11 voti a favore di DAZN, 9 astensioni. Il tutto tenendo in considerazione che la data ultima per arrivare ad una soluzione con le proposte correnti è il 29 marzo, in seguito alla quale la Lega sarà costretta a indire un nuovo bando.

Diritti tv Serie A: ipotesi spacchettamento

Una nuova, clamorosa, ipotesi potrebbe prendere banco per l’assegnazione dei diritti tv Serie A relativi al triennio 2021-24. Si sta parlando con sempre più insistenza di un possibile “spacchettamento” dei match del campionato, con anche Mediaset che rientrerebbe in gioco. Nello specifico, l’ipotesi sarebbe quella di assegnare 7 partite su 10 in esclusiva a DAZN come previsto dalle ultime offerte, e rifiutare l’offerta di Sky per le restanti tre partite.

Tra i due litiganti, Dazn e Sky, rispunta Mediaset con un canale tematico?

Mediaset con canale dedicato?

Così facendo, rimarrebbe questo importante capitolo da risolvere. Parte dei club del campionato avrebbe proposto di offrire due partite al colosso fondato da Murdoch, con una terza che resterebbe vacante e andrebbe in chiaro di lunedì sera. Ma a chi? L’indiziato numero uno sarebbe, ragionando per esclusione, Mediaset, che creerebbe un suo canale ad hoc da aggiungere alla lista disponibile per TV e Digitale Terrestre così da ospitare gli eventi della Serie A.

Ad ogni modo, comunque vada a finire, sarà DAZN a prevalere sia in termini di offerta economica, sia in ritorno, con la programmazione di quasi tutte le partite di ogni giornata e la possibilità di costruirsi ancora più solidità e continuità, così da puntare a una nuova leadership, proprio come accaduto con Sky, riferimento assoluto per il calcio di massima serie in tv negli ultimi due decenni.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie