Diritti tv Serie A a Dazn: fumata nera. Ora che succede?

Ancora una fumata nera sui diritti tv Serie A. L’offerta di Dazn non ha infatti raggiunto i 14 voti necessari. Ultima puntata per venerdì 26 marzo.

3' di lettura

Diritti tv Serie A: ancora un nulla di fatto per l’assegnazione per il prossimo triennio. Anche l’assemblea di Lega, di ieri, svolta con la partecipazione in collegamento video di tutte le 20 Società, non ha portato a sciogliere il nodo che si trascina ormai da settimane: ancora una fumata nera nell’ultima votazione per i diritti tv Serie A organizzata per approvare l’offerta del tandem Dazn-Tim (840 milioni per il triennio 2021/2024).

Diritti tv per la Serie A: Dazn delusa, Sky resta alla finestra

L’esito delle votazioni

Anche stavolta non è stato raggiunto il quorum dei 14 voti, il minimo indispensabile per assegnare i diritti tv Serie A. Undici le preferenze raccolte dal fronte dei favorevoli. A votare per il sì alla proposta di Dazn sono state: Atalanta, Fiorentina, Verona, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Parma, Udinese e Torino. Sono 8 i club astenuti, fronte guidato dalla Roma: con i giallorossi anche Benevento, Bologna, Crotone, Genoa, Samp, Sassuolo e Spezia. Unica squadra assente è stata il Cagliari, con i rappresentanti del club sardo usciti dal collegamento in videoconferenza senza esprimersi appena prima della votazione. Insomma, la storia si ripete, con Dazn che ottiene ancora una volta 11 voti, come in tutte le precedenti votazioni tranne che nell’ultima, quando la preferenze erano scese a 10.

LEGGI PURE – Dazn e diritti tv Serie A: ecco l’offerta per battere Sky

Il prossimo capitolo di questa telenovela sui diritti tv Serie A si svolgerà venerdì 26 marzo 2021, a tre giorni dalla chiusura dell’asta e a quattro dalle anticipazioni da garantire ai club. O si cambia atteggiamento o, con la scadenza delle offerte (29 marzo), la riformulazione del bando sarà inevitabile. Praticamente, lo scenario che si auspica Sky.

L’amministratore delegato della Lega Serie A, Luigi De Siervo

Assegnati i diritti in USA

Se è ancora stallo sull’assegnazione dei diritti tv per il prossimi triennio, c’è una interessante novità per quanto riguarda i diritti all’estero. I club, all’unanimità, hanno infatti assegnato i diritti audiovisivi internazionali per il territorio USA: “Siamo molto soddisfatti per aver assegnato i diritti audiovisivi di Campionato e Coppa Italia, per il triennio 21/24, a una major come CBS Broadcasting – ha detto l’Amministratore Delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo -. In un’area strategica come gli Stati Uniti d’America abbiamo incrementato di oltre il 30% il valore dei nostri diritti con un partner di primaria grandezza come CBS.

Quello di oggi non è un punto di arrivo, ma anzi l’inizio di un percorso di investimenti in risorse umane e contenuti editoriali funzionali a supportare la crescita costante della Serie A in tutto il Nord America. Questo risultato è il frutto del lavoro degli ultimi 18 mesi e del sempre crescente numero di proprietà americane che hanno deciso di investire nelle nostre franchigie”.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie