Diritti tv Serie A: Agnelli vuole Dazn, beffa Sky?

Diritti tv Serie A: domani la Lega Serie A dovrebbe assegnare le dirette televisive in esclusiva dei prossimi tre campionati a una delle due contendenti rimaste in gioco. Dazn è decisamente favorita su Sky, ha presentato un'offerta migliore di 90 milioni di euro che ha incontrato il parere positivo di diversi top club di Serie A.

2' di lettura

Diritti tv Serie A triennio 2021-2024: dovrebbe essere domani il giorno giusto per l’assegnazione delle dirette televisive in esclusiva dei prossimi tre campionati di Serie A. L’assemblea della Lega di Serie A ha espresso soddisfazione per le offerte ricevute dopo le trattative private, ma lunedì sera si è riservata di decidere, prendendosi altre 72 ore di tempo prima di assegnare i preziosi diritti alle due contendenti rimaste in gioco: Dazn e Sky.

Diritti tv Serie A: è Sky contro Dazn

Dazn è decisamente favorita nella corsa ai diritti tv della Serie A avendo presentato un’offerta più ricca di quella di Sky, superata di 90 milioni di euro: 840 milioni quelli offerti da Dazn per assicurarsi il pacchetto misto per trasmettere sette match in esclusiva e tre in coabitazione con altri operatori, contro i 750 milioni di euro offerti da Sky per trasmettere 10 partite in co-esclusiva (ma con possibile incremento di 70 milioni, arrivando così a 820 in caso di creazione di un Canale della Lega).

Domani è prevista l’assemblea di Lega decisiva per l’assegnazione del prossimo triennio

Diritti tv Serie A: Dazn fa sul serio

L’offerta di Dazn per i diritti tv della Serie A ha incontrato il parere positivo di diversi club, tra cui Inter, Milan, Lazio, Roma e la Juventus che, come dichiarato dal presidente Andrea Agnelli, s’è detto favorevole ad accettare la proposta poiché “nessuna Lega è stata capace di negoziare a questi livelli. Attenzione a non farci scappare questi numeri“. Inoltre Dazn potrebbe anche essersi assicurata la copertura di Tim su 5G offrendo garanzia di un segnale perfetto su tutto il territorio nazionale, senza nascondere l’intenzione di proporre pure una partita in chiaro a giornata.

La Lega Serie A si aspettava di superare la soglia del miliardo di euro per la vendita dei diritti tv della Serie A del prossimo triennio, ma ha dovuto abbassare le pretese per via della crisi economica generata dal Covid. In ogni caso l’offerta presentata da Dazn va ben oltre le aspettative dei meno ottimisti. Fino a quest’anno i diritti tv hanno reso 973 milioni all’anno (Sky 780, Dazn 193). Dal prossimo campionato, la Lega Serie A non pagherà più i 55 milioni all’anno all’advisor Infront, riuscendo a guadagnare un altro bel gruzzoletto.

Domani è prevista la fumata bianca. Dazn si sente favorita, ma l’appeal di Sky non è da mettere in secondo piano: chi si aggiudicherà i diritti tv Serie A?

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie