Disabili, agevolazioni fiscali: come funziona la deduzione

Disabili, agevolazioni fiscali: come funziona la deduzione, qual è la documentazione necessaria e che tipo di attestazione è necessaria. Vedremo in questo articolo anche quali sono le spese che si possono dedurre nella dichiarazione dei redditi. I chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate.

4' di lettura

Tra le agevolazioni fiscali previste per i disabili c’è anche la deduzione delle spese mediche nella dichiarazione dei debiti. Sul punto, che in passato è stato spesso fonte di contrasti e incomprensioni, ci sono stati diversi chiarimenti da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Vediamo in quali casi è possibile dedurre le spese dalla dichiarazione fiscale.

Prima di proseguire chiariamo (per chi non lo sapesse), cosa si intende per deduzione fiscale:

la deduzione fiscale è una operazione che consente di ridurre il reddito e quindi di pagare meno imposte.

Ok, proseguiamo.

Il Testo unico delle imposte sui Redditi (Tuir), stabilisce all’articolo 10, comma 1, un passaggio preliminare per comprendere meglio il discorso che andiamo ad affrontare: sono interamente deducibili dal reddito complessivo le spese mediche e quelle di assistenza specifica necessarie nei casi di grave e permanente invalidità o menomazione.

Disabili: legge 104 e invalidità civile

La legge ritiene disabili:

  • le persone che hanno ottenuto l’attestazione della Commissione medica per la 104;
  • le persone che sono state ritenute invalidi da altre commissioni mediche pubbliche incaricate per il riconoscimento dell’invalidità civile, di lavoro, di guerra e così via.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Disabili riconosciuti con la legge 104

Cambia qualcosa tra un disabile riconosciuto dalla 104 e gli altri?

Vediamo.

Per i disabili riconosciuti dalla legge 104, l’Agenzia delle Entrate, specifica che possono usufruire della deduzione anche in assenza di un handicap grave.

In pratica: la certificazione che è stata rilasciata è già sufficiente per attestare il requisito soggettivo per beneficiare dell’agevolazione.

Disabili riconosciuti con invalidità civile

Per le persone riconosciute invalide il discorso cambia. La differenza è nella certificazione.

Il discorso è semplice: l’accertamento dell’invalidità valuta il grado di capacità lavorativa, mentre l’attestazione di handicap della 102 si riferisce in particolare allo stato di gravità delle difficoltà sia sociali, sia relazionali.

Per questo motivo l’attestazione della “semplice” invalidità civile non viene ritenuta sufficiente per avere delle deduzioni fiscali, è infatti necessaria una documentazione che attesti la grave e permanente invalidità o menomazione.

Come è possibile accertare questa invalidità grave e permanente?

Deve essere attestata una invalidità totale oltre a tutte le ipotesi che prevedono l’indennità di accompagnamento.

Disabili, agevolazioni fiscali: tutte le detrazioni possibili

Questa spiegazione era essenziale, anche per comprendere bene chi ha diritto e chi no alle deduzioni fiscali (che consentono un significativo risparmio economico) sulle spese mediche.

Vediamo ora quali sono le spese deducibili dal reddito di una persona disabile:

le spese mediche generiche (come le prestazioni rese di medico generico, l’acquisto di medicinali). Si considerano di assistenza specifica le spese sostenute per:

  • l’assistenza infermieristica e riabilitativa;
  • le prestazioni fornite dal personale in possesso della qualifica professionale di addetto all’assistenza di base o di operatore tecnico assistenziale (se dedicate esclusivamente all’assistenza diretta della persona);
  • e prestazioni rese dal personale di coordinamento delle attività assistenziali di nucleo, da quello con la qualifica di educatore professionale, dal personale qualificato addetto all’attività di animazione e di terapia occupazionale.

Disabili: in caso di ricovero

In caso di ricovero di una persona disabile in un istituto di assistenza, non è possibile effettuare la detrazione completa della retta dalla dichiarazione dei redditi. Si potrà infatti dedurre solo la parte che si riferisce alle spese mediche e alle spese paramediche di assistenza specifica.

Per farlo è necessario che la documentazione che verrà rilasciata dall’istituto i due tipi di spese devono essere separate.

Disabili, agevolazioni fiscali: la guida

Per avere un quadro dettagliato sulle agevolazioni fiscali, che sono numerose, riservate alle persone con disabilità e ai loro familiari, potete consultare questa agile guida. Sono spiegate tutte le regole, le disposizioni e le modalità che bisogna seguire per ottenere l’accesso ai benefici previsti dalla legge.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie