Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità » Salute / Disabili e invalidi: agevolazioni per stadi e concerti

Disabili e invalidi: agevolazioni per stadi e concerti

Disabili e invalidi, quali agevolazioni per eventi sportivi e culturali: vediamo insieme se le persone con invalidità o handicap hanno diritto a sconti o ingressi gratuiti.

di The Wam

Aprile 2022

Disabili e invalidi, quali agevolazioni sono previste per l’ingresso a cinema, teatro o per assistere ad eventi sportivi e culturali, vediamo insieme come funziona. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

Bisogna subito sgombrare il campo da qualche ambiguità: in Italia l’accesso gratuito, a vantaggio di invalidi con la legge 104 e accompagnatori, portatori di handicap o persone che sono affette da particolari malattie, per assistere a manifestazioni culturali o sportive non è regolato da nessuna legge. Tutto dipende dalla scelta dell’ente organizzatore. Sia esso una società sportiva o una associazione culturale.

Le ultime notizie sull’invalidità civile, la legge 104, i bonus e le agevolazioni

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Questo significa che in alcuni casi è consentito l’ingresso gratuito alla persona con disabilità e l’accompagnatore, in altri non paga solo la persona disabile, in altri ancora il prezzo del biglietto verrà richiesto a entrambi.

Ricevi subito la guida illustrata con tutte le agevolazioni per l’invalidità civile

Molte società sportive hanno la consuetudine di offrire biglietti omaggio, riduzioni o altre specifiche forme di supporto a vantaggio di persone con disabilità.

Disabili e invalidi: associazioni

In alcune realtà territoriali sono le associazioni che operano a livello locale a stipulare a vantaggio delle persone con disabilità delle convenzioni con chi gestisce strutture per il tempo libero (compresi dunque cinema, teatro, stadi e palazzetti dello sport).

In questo caso le informazioni sono reperibili direttamente nelle sedi di queste associazioni.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Disabili e invalidi: enti locali

Ma non solo, anche le amministrazioni comunali, provinciali o regionali possono disporre di tessere che permettono a persone che hanno delle determinate tipologie di disabilità o un certo grado di invalidità, la possibilità di ottenere delle agevolazioni per l’acquisto di biglietti per il trasporto o l’intrattenimento.

Ovviamente si tratta di decisioni che sono prese a discrezione dell’ente locale (con una necessaria delibera). È quindi sempre necessario informarsi direttamente presso l’ente territoriale competente.

Tutte le tabelle per l’invalidità civile suddivise per patologie con relative percentuali

Disabili e invalidi: musei

C’è oggi solo una disposizione che riguarda le persone con disabilità, invalidità o handicap: l’ingresso gratuito nei musei. È stato imposto con un decreto emanato dal Ministro per i Beni Culturali (decreto legislativo numero 239 del 20 aprile 2006).

Nella norma solo elencati i cittadini che hanno diritto al beneficio. Il diritto è riservato ai cittadini dell’Unione Europea «portatori di handicap e ad un loro familiare o ad altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria».

Negli anni scorsi c’è stato qualche tentativo, da parte delle associazioni che si occupano di handicap, di far approvare una legge sulla materia, ma purtroppo non è mai andato a buon fine. A questa carenza sta supplendo la buona volontà di qualche organizzatori o titolare d’impresa nel campo dello sport o dello spettacolo.

Disabili e invalidi: riserva posti

In questo momento c’è solo una disposizione di legge: prevede che lo 0,5% dei posti debba essere riservato in luoghi accessibili alle persone con disabilità.

Ma a questa “riserva”, davvero minima, non fa da contraltare una norma che preveda l’accesso gratuito delle persone con disabilità o almeno dell’eventuale accompagnatore.

Elenco delle agevolazioni previste in base alla percentuale di invalidità riconosciuta

Disabili e invalidi: cosa dice la Costituzione

Eppure nell’articolo 2 della Carta Costituzionale si legge:

La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.

E l’articolo 3 ribadisce:

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

Rispetto ai diritti delle persone con disabilità questi due cardini della nostra Carta sono spesso disattesi. Come, appunto, per la partecipazione a eventi sportivi o manifestazioni culturali. Lo conferma l’assenza di una legge qualsiasi in materia.

Disabili e invalidi: cosa dice la Convenzione internazionale

Ma non è tutto. In Italia non trova adeguata applicazione anche la Convenzione internazionale sui diritti del disabile che è stata ratificata dal parlamento italiano nel 2009.

Basta leggere cosa prescrive l’articolo 30:

Disabili e invalidi: accredito preventivo

E invece per partecipare a una manifestazione sportiva o a un concerto (se sono stati previsti specifici luoghi accessibili e riservati alle persone con disabilità) è necessario accreditarsi in tempo. Anche perché – soprattutto per eventi importanti – i posti disponili non sono tanti. Dipende poi dai singoli organizzatori consentire un ingresso a tariffa agevolata (o gratuito) o pretendere invece il pagamento per intero.

Disabili e invalidi: disability card

C’è poi la Disability Card, il progetto europeo che consente l’accesso gratuito o a un prezzo ridotto per trasporti, eventi culturali e tempo libero. Ma anche in questo caso, mentre le agevolazioni sono previste in tutte le strutture pubbliche, per quelle private dipende sempre dagli organizzatori.

È dunque sempre consigliabile, per conoscere le modalità di accesso per le persone con disabilità, andare a controllare sul sito dell’evento (aggiungendo nella ricerca la frase biglietti disabili).Una regola che vale sia per le manifestazioni sportive, sia per quelle culturali o di qualsiasi altro tipo.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1