Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Disoccupazione » Lavoro / Disoccupazione e Naspi insieme: posso averle?

Disoccupazione e Naspi insieme: posso averle?

Si possono avere Disoccupazione e Naspi insieme? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Giugno 2024

In questo articolo scopriremo se è possibile avere disoccupazione e Naspi insieme (scopri le offerte di lavoro e i concorsi attivi. Ricevi le news gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Si possono avere Disoccupazione e Naspi insieme?

L’INPS con il messaggio 3058/2018 ha fornito chiarimenti su come trasformare una domanda di disoccupazione agricola in una domanda di disoccupazione Naspi, e viceversa, in caso di rifiuto.

Se la tua domanda di disoccupazione agricola viene respinta perché hai lavorato di più come lavoratore dipendente, puoi richiedere di trasformarla in una domanda di Naspi. Questa trasformazione è possibile solo se presenti la richiesta entro 68 giorni dalla cessazione involontaria del lavoro. Dovrai integrare la domanda di disoccupazione agricola con eventuali documenti necessari per la Naspi.

Allo stesso modo, se la tua domanda di Naspi viene respinta perché hai lavorato di più nel settore agricolo, puoi richiedere di trasformarla in una domanda di disoccupazione agricola. In questo caso, devi presentare la richiesta entro il periodo previsto, che va dal 1° gennaio al 31 marzo dell’anno successivo al lavoro svolto. Anche qui, sarà necessario fornire la documentazione necessaria per la disoccupazione agricola.

La Naspi è compatibile con il lavoro agricolo occasionale?

Se sei un lavoratore del settore agricolo e ti stai chiedendo se puoi ricevere contemporaneamente l’indennità di disoccupazione (Naspi) e i compensi derivanti da lavoro agricolo occasionale, la risposta è sì, entro determinate condizioni.

Compatibilità tra NASpI e lavoro agricolo occasionale

La legge di Bilancio 2023 ha introdotto regole specifiche per l’impiego come lavoratore agricolo occasionale per chi riceve la Naspi, limitando l’utilizzo a un massimo di 45 giornate all’anno per lavoratore. Infatti, secondo l’articolo 1, comma 344, della stessa legge, i percettori di Naspi possono svolgere lavori agricoli occasionali senza che ciò influisca sullo stato di disoccupazione.

Anche l’INPS, con la circolare 89/2023 conferma che i compensi derivanti dal lavoro agricolo occasionale, entro il limite di 45 giornate lavorative annue, sono cumulabili con le indennità di disoccupazione come Naspi e Dis-Coll.

Questo significa che i compensi ricevuti per tali attività lavorative non sono soggetti a tassazione e non influiscono sulle prestazioni di disoccupazione che stai ricevendo. Inoltre, non è necessario comunicare all’INPS il compenso ricevuto per il lavoro occasionale.

Benefici contributivi del lavoro agricolo

Un aspetto particolarmente vantaggioso è che i contributi previdenziali versati per il lavoro occasionale agricolo sono considerati utili ai fini delle prestazioni di disoccupazione future, inclusa la disoccupazione agricola.

Disoccupazione-e-Naspi-insieme-disoccupazione
La pagina della disoccupazione agricola sul sito dell’INPS.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Che cos’è la Naspi?

La Naspi (Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego) è un’indennità di disoccupazione, destinata ai lavoratori dipendenti che hanno perso involontariamente il loro lavoro.

Per richiedere la Naspi i lavoratori devono avere una storia contributiva che include almeno 13 settimane di contributi nei quattro anni precedenti la disoccupazione e almeno 30 giorni di lavoro effettivo nei 12 mesi che precedono la perdita del lavoro.

Qual è l’importo della Naspi?

Nel 2024, l’importo massimo della Naspi è stato fissato a 1.550,42 euro al mese. La formula di calcolo di questo beneficio varia in base alle diverse fasce di retribuzione:

Che cos’è la Disoccupazione agricola?

La disoccupazione agricola è un tipo di indennità di disoccupazione destinata specificamente ai lavoratori stagionali del settore agricolo.

I requisiti della Disoccupazione agricola

Per accedere a questa indennità, i lavoratori devono aver accumulato un certo numero di giornate lavorative nel corso dell’anno precedente. Nello specifico per richiedere la disoccupazione agricola è necessario che il lavoratore rispetti tutte queste condizioni:

Qual è l’importo della Disoccupazione agricola?

L’indennità di disoccupazione agricola è calcolata al 40% della retribuzione di riferimento. Da questo importo, viene detratto il 9% come contributo di solidarietà, una trattenuta applicata per un periodo massimo di 150 giorni.

Per gli operai agricoli a tempo indeterminato, l’indennità corrisponde invece al 30% della retribuzione effettiva. Questa categoria di lavoratori non è soggetta alla trattenuta del contributo di solidarietà. L’INPS gestisce il pagamento dell’indennità, erogandola in un’unica soluzione nel periodo estivo.

FAQ: Domande frequenti sulla Disoccupazione agricola

Quando va richiesta la disoccupazione agricola?

La disoccupazione agricola può essere richiesta ogni anno tra il 1° gennaio e il 31 marzo, con queste modalità:

Si può richiedere la disoccupazione agricola dopo le dimissioni per giusta causa?

La Corte Costituzionale (sentenza n. 269 del 24 giugno 2002) ha stabilito che dopo le dimissioni per giusta causa il lavoratore possa richiedere la disoccupazione agricola solo se queste sono dovute a:

Qual è l’importo della disoccupazione agricola 2024?

L’importo della disoccupazione agricola equivale al 40% della retribuzione di riferimento, ma dalla somma spettante si sottrae un 9% a titolo di contributo di solidarietà.

Solo gli operai agricoli a tempo indeterminato non pagano il contributo di solidarietà, perché per loro l’importo della disoccupazione corrisponde al 30% della retribuzione effettiva.

Per quanto riguarda la disoccupazione agricola 2023 l’importo minimo è pari a 998,18 euro, mentre la cifra massima che si può percepire è di 1.222,51.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’edilizia e sulle agevolazioni sulla casa:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp