Nasce il docente esperto: chi è, stipendio e come diventarlo

La figura del docente esperto è una delle novità del Decreto Aiuti bis. Scopri chi è, quanto guadagna e come diventarlo.

6' di lettura

Il docente esperto rappresenta una delle misure inedite del Decreto Aiuti bis, pubblicato da qualche giorno in Gazzetta Ufficiale. L’idea è di valorizzare la figura degli insegnanti, fondamentale per la crescita del nostro Paese. Vediamo allora chi è il docente esperto, quanto guadagna e cosa fare per diventarlo (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Con il Decreto Aiuti bis si è aggiunto un altro tassello alla riforma della formazione e del reclutamento degli insegnanti, recentemente approvata in via definitiva dal Parlamento.

Questa prevede alcuni principi fondamentali per migliorare il sistema scolastico e l’offerta forrmativa del nostro Paese. Secondo la riforma, per diventare insegnanti è necessario seguire un iter preciso e trasparente e avere una formazione continua, durante tutta la vita lavorativa.

Con la riforma vengono posti al centro di tutto la figura dell’insegnante e il ruolo della formazione (quest’ultimo concretizzato da un apposito bonus formazione docenti). L’intenzione è di valorizzare i docenti, troppo spesso sottovalutati.

Ed è proprio da quest’ultima che è nata l’idea del docente esperto, il cui unico obiettivo è di dare credito a questa figura. Vediamo tutti i dettagli.

Indice

Docente esperto: di che si tratta?

Tra le varie misure contenute nel testo ufficiale del Decreto Aiuti bis, pubblicato proprio ieri, 10 agosto 2022, emerge una novità prima inaspettata: la nascita della figura del docente esperto. Ma di che si tratta?

Nell‘art. 38 del Decreto appena menzionato, si legge che il docente esperto corrisponde a tutti “i docenti di ruolo che abbiano conseguito una valutazione positiva per tre percorsi formativi consecutivi” e non sovrapponibili.

Oltre a una specie di bonus sotto forma di assegno, di cui parleremo in seguito, a questi insegnanti viene attribuita la qualifica di “esperto” e per questo saranno considerati una garanzia per tutta la loro comunità scolastica, supportandola nel miglioramento dell’offerta formativa complessiva.

La qualifica di docente esperto sarà disponibile a partire dall’anno scolastico 2032-2033, quindi tra 10 anni, e sarà attribuita a un massimo di 32mila persone, ossia 8.000 unità per ogni anno dall’a.a. 2032/2033 all’a.a. 2035/2036.

In questo modo, secondo la normativa, ogni istituzione scolastica ospiterà un nucleo di insegnanti esperti (circa 4 per ogni scuola).

Ma come si diventa docente esperto? Leggi il prossimo paragrafo per scoprirlo.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Docente esperto: come diventarlo

Attualmente, i criteri su cui basarsi per diventare docente esperto fanno riferimento alle modalità di valutazione previste dal regolamento del comma 9, articolo 16 ter del Decreto Legislativo 13 aprile 2017, n. 59.

Se questo regolamento non sarà confermato per i prossimi anni, allora le modalità di valutazione verranno stabilite in corso d’opera dal Ministro dell’istruzione e dal Ministro dell’economia e delle finanze.

Nel frattempo, il Decreto Aiuti bis stabilisce che in sede di prima applicazione, valgono i seguenti criteri di valutazione e selezione del docente esperto:

  • media del punteggio ottenuto nei 3 cicli formativi consecutivi per i quali si è ricevuta una valutazione positiva;
  • in caso di parità di punteggio si dà precedenza alla permanenza come docente di ruolo nell’istituzione scolastica presso la quale si è svolta la valutazione;
  • in subordine, si valuta l’esperienza professionale maturata nel corso dell’intera carriera e i titoli di studio posseduti. Se necessario saranno valutati i voti con cui sono stati conseguiti tali titoli.

A partire dall’anno scolastico 2036-2037 per le procedure di accesso alla qualifica di docente esperto si farà riferimento al regime autorizzatorio di cui all’articolo 39, comma 3-bis, della Legge 27 dicembre 1997, n. 449.

Ora che hai un quadro un po’ più completo dei criteri validi per ottenere la qualifica di docente esperto (almeno quelli finora conosciuti), ti interesserà sapere cosa cambia dal punto di vista della retribuzione. In parole povere, quanto guadagna un docente esperto? Ne parliamo nel prossimo paragrafo.

Prima di andare avanti, però, dai un’occhiata all’ultimo video di Redazione TheWam sui prossimi pagamenti del bonus 200 euro, Reddito di cittadinanza e assegno unico su Rdc.

Docente esperto: quanto guadagna

Questa misura introdotta dal Decreto Aiuti bis è nota anche come bonus docente esperto, in quanto non consiste solo nell’attribuire una qualifica a chi se lo merita, ma anche di concretizzarla con una somma di denaro.

Infatti, questi insegnanti hanno diritto a un assegno annuale ad personam dell’importo di 5.650 euro, che si aggiunge alla propria retribuzione mensile. Si tratta di risorse pari a un incremento del 15% dello stipendio medio.

In questo modo, i docenti interessati hanno la possibilità di essere valorizzati come meritano.

Ai fini pensionistici e previdenziali, le disposizioni previste dalla qualifica si applicheranno con effetto sulle anzianità contributive maturate, a partire dalla data di decorrenza del beneficio economico riconosciuto agli insegnanti esperti.

Se ti stai chiedendo “ma da dove saranno presi questi soldi per il bonus docente esperto?”

Devi sapere che sia per l’istituzione della qualifica di esperto sia per la formazione continua degli insegnanti, secondo quanto previsto dal Decreto Legislativo 13 aprile 2017, n. 59 saranno stanziate delle risorse pari a circa 17.256.575 euro complessivi.

Nasce il docente esperto: chi è, stipendio e come diventarlo

Docente esperto: nuove funzioni?

Finora abbiamo chiarito a cosa ci riferiamo quando parliamo di docente esperto, quali sono le condizioni per ottenere questa qualifica, quando entrerà in vigore e cosa cambia dal punto di vista della retribuzione.

C’è ancora un ultimo dettaglio che è bene specificare, perché sicuramente qualcuno se lo starà chiedendo: cosa succede una volta che si diventa docente esperto? Cambiano le mansioni in qualche modo?

La risposta è no. Infatti, acquisire questa qualifica non comporta nuove o diverse funzioni oltre a quelle dell’insegnamento.

Infine, è bene anche precisare che il docente qualificato dovrà rimanere nella stessa istituzione scolastica per almeno i tre anni successivi al conseguimento della qualifica.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie