Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Lavoro / Docente tutor, fino a 4750 lordi 1° anno: come funzionerebbe

Docente tutor, fino a 4750 lordi 1° anno: come funzionerebbe

Scopri chi sono il docente tutor e orientatore, perché se ne parla negli ultimi giorni e quali sono i requisiti per questi ruoli.

di Chiara Del Monaco

Aprile 2023

In questi giorni il Ministero dell’Istruzione ha parlato dell’introduzione dal prossimo anno scolastico delle figure di docente tutor e orientatore. In questo approfondimento vediamo di chi si tratta e come funzionano queste figure (scopri tutti gli annunci e le offerte di lavoro sempre aggiornati. Ricevi su WhatsApp e sul canale Telegram la rassegna stampa con le ultime novità sui concorsi e sul mondo del lavoro. Prova il nostro tool online per la ricerca di lavoro in ogni parte d’Italia. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Il Ministro dell’Istruzione Valditara ha parlato dell’importanza dei docenti tutor nelle istituzioni scolastiche e della loro introduzione nelle scuole dal prossimo anno scolastico.

Si tratterebbe di circa 40mila insegnanti che hanno il compito di orientare gli studenti delle scuole secondarie di II grado (liceo e istituto tecnico-professionale) prima di procedere con la loro carriera scolastica all’università o entrare nel mondo del lavoro.

In merito alle due figure, il Ministero ha pubblicato finora solo una bozza di decreto, in attesa di essere confermato in via ufficiale.

Nei prossimi paragrafi cerchiamo di capire chi sono il docente tutor e orientatore, quante e quali sono le risorse a disposizione per queste figure e come funziona il loro lavoro.

Indice

Docente tutor e orientatore: chi sono

In base alla bozza del decreto ministeriale dello scorso 28 marzo 2023, dal prossimo anno scolastico 2023/2024 saranno inserite nelle scuole due nuovi tipi di insegnanti: docente tutor e orientatore.

Si tratta in particolare di circa 40mila insegnanti il cui scopo è di migliorare l’orientamento degli studenti nella scelta dell’università o dell’attività lavorativa dopo la scuola secondaria e di ridurre così la dispersione scolastica. Per farlo, i docenti tutor riceveranno un’apposita formazione tramite un corso telematico, in partenza secondo il Ministro Valditara, già dalle prossime settimane.

Alla figura del docente tutor deve essere necessariamente affiancata quella dell’orientatore, come indicato nel punto 10.2 delle Linee guida per l’orientamento. In particolare, nelle linee guida si legge che ogni istituzione scolastica deve prevedere una figura che gestisce i dati relativi all’orientamento forniti dal Ministero dell’Istruzione e che ha il compito di metterli a disposizione dei docenti tutor, degli studenti e delle famiglie.

Tuttavia, per accedere alla formazione e ricoprire i ruoli di docente tutor e orientatore, gli insegnanti devono rispettare una serie di requisiti, di cui parliamo nel prossimo paragrafo.

Scopri la pagina dedicata al Reddito di cittadinanza: pagamenti, diritti e bonus compatibili.

Aggiungiti al gruppo WhatsApp e al canale Telegram di news sul lavoro ed entra nella community di TheWam per ricevere tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Docente tutor e orientatore: requisiti

Il testo di bozza del decreto per docente e tutor orientatore spiega che per accedere alla formazione e svolgere questi ruoli è necessario rispettare alcuni requisiti fondamentali.

Nello specifico, il Ministero dell’Istruzione prevede che il docente, per l’accesso alla formazione propedeutica allo svolgimento della funzione di tutor, deve possedere:

Il numero di docenti tutor e le relative risorse finanziarie disposte dal fondo apposito dipende dalla quantità di studenti nelle classi terze, quarte e quinte presenti nelle istituzioni scolastiche di II grado per l’anno 2023/2024.

A proposito di risorse, nel prossimo paragrafo vediamo a quanto ammontano i soldi messi a disposizione per assumere le figure di docente tutor e orientatore e quanto spetta in base alla categoria di appartenenza.

Docente tutor e orientatore: in foto una classe di scuola secondaria durante l’orientamento.

Docente tutor e orientatore: risorse finanziarie

Nei paragrafi precedenti abbiamo visto nel dettaglio chi sono le figure di docente tutor e orientatore secondo la bozza del decreto ministeriale e quali sono i requisiti per accedere a questi ruoli.

Adesso, invece, passiamo alle risorse finanziarie messe a disposizione. La prima domanda che viene naturale farsi è: da dove provengono i soldi per assumere queste nuove figure?

Il decreto stabilisce che per l’assunzione dei docenti tutor il Ministero attingerà da un fondo apposito previsto dall’art. 1 comma 561 della Legge 29 dicembre 2022, n. 197 (legge di bilancio 2023). In particolare, si tratta del “Fondo finalizzato alla valorizzazione del personale scolastico con particolare riferimento alle attività di orientamento, di inclusione e di contrasto alla dispersione scolastica”.

L’ammontare del fondo è pari a 150 milioni di euro per l’anno 2023, da ripartire secondo i criteri e le modalità previste dalla stessa legge di bilancio, che partono dal numero di studenti delle classi terze, quarte e quinte delle scuole di II grado nell’anno scolastico 2023/2024.

Dopo aver dato comunicazione alle singole istituzioni scolastiche in merito all’assegnazione di queste risorse finanziarie, le scuole sono tenute a individuare i docenti tutor tra i propri docenti che hanno portato a termine la formazione propedeutica. Allo stesso modo, sono sempre le scuole a individuare anche le figure di orientatori, in base alle linee guida menzionate nel paragrafo precedente.

Le risorse finanziarie assegnate vanno utilizzate per remunerare, per l’intero anno scolastico e in ciascuna istituzione scolastica:

In ogni caso, per avere ulteriori dettagli sul funzionamento delle figure di docente tutor e orientatore dovremo attendere la pubblicazione della versione ufficiale del decreto.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp