Domanda assegno unico: quali documenti servono? La guida

Quali documenti servono per presentare la domanda assegno unico in Italia che esordirà il primo luglio con una "misura ponte"? Vediamoli insieme.

3' di lettura

Domanda assegno unico: si avvicina sempre più l’esordio dell’assegno unico anche se per il momento solo in una versione “ponte”.

Vediamo le informazioni fondamentali sull’invio della richiesta di erogazione che potrà essere presentata da inizio luglio e fino alla fine dell’anno. Quali documenti servono per inoltrarla? (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Requisiti dell’assegno “ponte”

Domanda assegno unico: al via l’esordio della nuova misura di welfare anche se in una versione non definitiva e riservata soltanto ad alcune categorie di beneficiari.

In sostanza, a partire dal primo luglio e fino al 31 dicembre 2021, l’assegno sarà dedicato a chi è attualmente escluso dalla richiesta degli Anf con Isee non superiore ai 50mila euro e che ha dei figli a carico minorenni. Gli assegni nucelo familiari spettano soltanto a lavoratori dipendenti e pensionati. (Se vuoi fare domande sull’assegno unico o altri bonus, seguici su Instagram)

Domanda assegno unico: tutte le novità.
Domanda assegno unico: tutte le novità.

L’importo

Per quanto riguarda l’importo dell’assegno unico “ponte”, stando all’ultima comunicazione Inps, dovrebbe aggirarsi intorno ai 1.056 euro per nucleo richiedente e, sempre in media, a 674 euro per ciascun figlio.

Tuttavia è bene sottolineare che si tratta di dati medi: l’importo dell’assegno unico “ponte” infatti, dovrebbe attestarsi oltre i 167 euro mensili per ciascun figlio al di sotto dei 7mila euro.

Al di sopra dei 15mila, tanto per fare un esempio, l’ammontare della misura risulta praticamente dimezzato. Da considerare però, l’intervento di una maggiorazione in caso di figli disabili (l’assegno spetterà comunque solo se sono minorenni fino a gennaio 2022). (Se vuoi ricevere tutte le news su bonus e assegno unico, entra nel gruppo whatsapp)

Domanda assegno unico: quali documenti servono?

Domanda assegno unico: come dicevamo, la richiesta di assegno unico si potrà inoltrare a partire dal primo luglio e fino al 31 dicembre 2021 esclusivamente attraverso l’apposito servizio online che l’Inps sta predisponendo sul proprio sito web (in caso di difficoltà è possibile farsi aiutare da un Caf).

A livello di documentazione, con tutta probabilità, bisognerà essere accorti solo nel procurarsi una certificazione Isee in corso di validità.

Le altre informazioni “tecniche” verranno acquisite dall’Inps tramite l’autocertificazione del richiedente (bisognerà dichiarare se si riceve o meno il Reddito di cittadinanza per esempio) e attraverso l’incrocio delle banche dati amministrative.

Hai dei dubbi sull’assegno unico 2021? Scrivici alla mail bonuselavorothewam@gmail.com.

Non perderti le prossime notizie su bonus e lavoro: entra subito nei gruppi social per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Aggiungiti a 76mila persone e guarda le video-guide sui bonus sul canale YouTube di TheWam.net.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie