Domanda Naspi accolta con un sms e altre novità

La domanda Naspi accolta con un sms, lo invierà l'Inps agli utenti per comunicare l'ok dell'istituto, ma non è l'unica novità introdotta. Nella sezione MyInps è disponibile un video interattivo che spiegherà come calcolare l'importo, la durata e le compatibilità dell'indennità di disoccupazione.

4' di lettura

Domanda Naspi accolta con un sms. È la novità introdotta dall’Inps. Non la sola. L’ente di previdenza sociale infatti invita gli utenti a vedere un video interattivo che spiegherà in modo semplice come calcolare l’importo, la durata e le regole di compatibilità dell’indennità di disoccupazione.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Domanda Naspi accolta con un sms, ma non solo. La scelta dell’Istituto è piuttosto chiara: affidarsi a tecnologie di semplice e veloce utilizzo (come i video appunto), per agevolare la comprensione, la logica e il funzionamento delle sue prestazioni.

Domanda Naspi accolta con un sms e un video interattivo

L’obiettivo del video è anche quello di giocare d’anticipo. Offrire cioè, in modo chiaro e comprensibile, tutte le risposte alle domande più frequenti degli utenti. Ma prima che queste domande vengano poste.

Che alla fine si possono tradurre in queste tre tipologie:

  • Quanto prenderò ogni mese?
  • Quando riceverò l’accredito della prima rata di Naspi?
  • Che cosa devo fare se trovo un nuovo lavoro?

Come detto la video guida sarà interattiva. Il che significa che utilizzando dei pulsanti si potranno approfondire le questioni che sono ritenute più necessarie e verrà garantito l’accesso diretto ai servizi Naspi.

Dove in pratica si potranno conoscere informazioni utili sugli importi delle rate e i pagamenti.

Ma anche notizie importanti che riguardano gli obblighi di comunicazione che sono collegati a chi fruisce della Naspi.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Dove è possibile vedere questo video?

Il video sulla Naspi può essere visto sia dal computer sia dallo smartphone. È però necessario prima autenticarsi nell’Area MyInps.

L’accesso è possibile in quattro modi:

  • con il codice fiscale e il Pin rilasciato dall’Istituto
  • una identità Spid di secondo livello (almeno)
  • con la carta di identità elettronica (CIE)
  • con una Carta nazionale dei Servizi (CNS)

Domanda Naspi accolta con un sms e altre innovazioni. La video guida consente di avere accesso a numerose notizie e servizi online per usare e gestire l’indennità di disoccupazione.

Naspi, cosa c’è nel video

Nel video ci sono anche delle icone («call to action»), che permettono l’accesso diretto ai servizi che sono contenuti sul sito o sull’app Inps Mobile.

In particolare il servizio desktop «Naspi Com: invio comunicazione». Questo servizio consente di comunicare in modo semplice e immediato all’Inps ogni eventuale variazione lavorativa.

Si potranno invece monitorare i pagamenti delle rate Naspi che sono state disposte dall’Inps in questa area:

MyInps>Sezione Riscossione e servisi fiscali>Ultime riscossioni.

Domanda Naspi accolta con un sms e riforma in arrivo

Continua intanto il lavoro per garantire gli ammortizzatori sociali anche alle categorie di lavoratori che oggi non ne possono usufruire. In particolare quelli che impiegati in aziende con meno di 5 dipendenti.

Si ipotizzano al momento diverse durate per l’assegno:

  • 26 settimane per le aziende che hanno tra 6 e 15 dipendenti
  • 13 settimane per le aziende che hanno fino a 5 dipendenti.

Gli importi con la riforma in arrivo

Per quanto invece riguarda l’ammontare della cassa, si pensa di passare dai due importi massimi attuali (971 e 1.167 euro lordi, dipende dallo stipendio), a un massimale che sia uguale per tutti (1.199 euro lordi, meno di mille euro al mese).

Le imprese che hanno fino a 5 dipendenti dovranno iniziare a versare al Fis. Non si sa ancora da quando. È molto probabile che fino al 2024 intervenga la fiscalità generale.

Nella riforma, che slittata la scadenza del 31 giugno dovrà essere varata entro settembre, potrebbe essere previsto un meccanismo che premi il mancato ricorso ai trattamenti di integrazione salariale con la riduzione della contribuzione addizionale.

La questione non è però stata ancora definita.

E infine, per la cassa integrazione straordinaria (Cigs) saranno introdotte due nuove causali:

  • prospettata cessazione dell’attività
  • liquidazione giudiziale

Naspi, si allunga il tempo prima della riduzione

Per quanto riguarda l’assegno di disoccupazione della Naspi, la riduzione inizierà a partire dal sesto mese (oggi parte dal quarto). E i requisiti di accesso saranno meno rigidi.

Naspi e collaboratori

Sulla cosiddetta Dis-coll, la disoccupazione dei collaboratori, l’intenzione è quella di aumentare la durata massima, garantendo un numero di mesi di beneficio pari ai mesi di contribuzione versata.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie