Donadio, dal bar al mondiale: i segreti del karate kid irpino

donadio copertina
3' di lettura

Campione mondiale di karate nella categoria + 75 chili e recentemente vincitore del memorial Nicola D’Amelio. Carmine Donadio, ventiseienne avellinese, si racconta a The Wam. Gli abbiamo chiesto degli inizi, del suo approccio mentale alle gare e alle vita, della motivazione che va allenata ogni giorno, dell’umiltà che lo contraddistingue. Carmine si divide fra il lavoro al bar e l’impegno da atleta.

Carmine come è iniziato tutto?

“Mio padre da bambino praticava il karate. Si è fermato alla cintura arancione. Quando avevo otto anni mi ha chiesto se volessi provare con le arti marziali. Lì è iniziato tutto. Non ho mai più lasciato il karate. L’incontro col maestro Tano Fattorello, del Centro Educativo Studi Arti Marziali – Cesam, è stato il più importante della mia carriera”.

Perché?

“Lui mi ha ripreso mentalmente. Venivo fuori da un’esperienza sportiva non felice. Non era andata come speravo. Lui, Tano, mi ha saputo parlare e guidare. E mi ha permesso di rendere al meglio”.

Donadio karate kid con la sorella
Carmine con la sorella Anna

Quali sono le tre qualità fondamentali per eccellere nel Karate?

“Ci vuole la capacità di focalizzarsi ed estraniarsi dal resto. Concentrare tutta la tua attenzione nel momento presente. Poi serve continuità. Iniziare è facile. Allenarsi quando si ha voglia o si vince è facile. Ma è quando non ne puoi più, quando arrivano le difficoltà, che devi tenere duro e darci ancora più dentro. E poi ci vuole tranquillità. Il Karate, a differenza di quanto pensano in molti, è uno sport di difesa. Serve calma e concentrazione”.

Una lezione importante che il Karate ti ha dato?

“Ce ne sono tantissime. Di certo non scorderò mai la finale di un importante torneo. Stavo vincendo e mi sarebbe bastato un colpo per aggiudicarmi l’incontro. A quel punto mi sono rilassato e il mio avversario mi ha centrato con un calcio. La sfida ha iniziato a scivolare via e alla fine ho perso. Ho capito che, quando sei a un passo dal risultato, è il momento di essere massimamente focalizzato. Se stai combattendo un avversario, devi dargli sportivamente il colpo di grazia. Altrimenti la paghi cara”.

Donadio karate kid con la famiglia

Il tuo sogno sportivo più grande?

“Rappresentare l’Italia nelle Olimpiadi del 2024”.

Quanti allenamenti compi ogni settimana?

“Due di solito, molto intensi. Si inseriscono in una routine molto impegnativa con il lavoro al bar”.

La persona che ti ha dato di più oltre al tuo allenatore?

“Mio padre mi ha sempre seguito. Dopo avermi portato nel mondo del karate. Ma anche mia madre è fondamentale, per lei vinco gli incontri: lei è anche il mio manager. E la mia fidanzata mi dà una carica incredibile. Ma tutta la mia famiglia e quelli che mi stanno vicino sono fondamentali per me”.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie