Dottoressa investita in centro ad Avellino: muore in ospedale
Cronaca

Dottoressa investita in centro ad Avellino: muore in ospedale

1′ di letturaDottoressa investita a Piazza Kennedy ad Avellino, muore in ospedale. E’ deceduta al Moscati Giovanna Carpenito, 63enne di Santa Paolina (Av), investita da una Fiat Panda proprio a Piazza Kennedy lo scorso 30 gennaio. La ricostruzione dell’incidente L’automobilista si era subito a soccorrerla. L’incidente è avvenuto poco dopo le 20. La dottoressa aveva appena terminato il suo turno di lavoro presso la sede del 118 nei pressi di Piazza Kennedy. Il conducente della Fiat Panda aveva chiamato i soccorsi. Un intervento tempestivo. Il personale del 118 aveva trasferito la 63enne alla città ospedaliera del San Giuseppe Moscati di […]

0
1' di lettura

Dottoressa investita a Piazza Kennedy ad Avellino, muore in ospedale. E’ deceduta al Moscati Giovanna Carpenito, 63enne di Santa Paolina (Av), investita da una Fiat Panda proprio a Piazza Kennedy lo scorso 30 gennaio.

La ricostruzione dell’incidente

L’automobilista si era subito a soccorrerla. L’incidente è avvenuto poco dopo le 20. La dottoressa aveva appena terminato il suo turno di lavoro presso la sede del 118 nei pressi di Piazza Kennedy.

Il conducente della Fiat Panda aveva chiamato i soccorsi. Un intervento tempestivo. Il personale del 118 aveva trasferito la 63enne alla città ospedaliera del San Giuseppe Moscati di Avellino. Le condizioni della donna erano subito apparse critiche. A causa del violento incidente la dottoressa aveva riportato gravi lesioni. Ed era in coma.

Ricovero in ospedale dopo l’investimento: la donna era in coma

I medici del Moscati avevano stabilizzato le sue condizioni. Da allora la 63enne era rimasta sotto osservazione.

La notizia si è velocemente diffusa nella comunità di origine della donna. Il dolore ha distrutto anche i colleghi della dottoressa. Sono già decine di cordoglio i messaggi arrivati ai parenti della 63enne.

I magistrati potrebbero richiedere l’autopsia per capire se il decesso di Giovanna Carpenito sia riconducibile alle ferite dovute all’incidente o a qualche altra causa sopraggiunta in seguito.

I precedenti a Piazza Kennedy

La zona del terminal dei bus, a Piazza Kennedy, era già stata teatro di gravi incidenti. A dicembre uno studente era stato investito nella stessa area. Qualche mese prima era toccato a una quarantenne. Nel mirino dei residenti era finita la scarsa illuminazione della zona, soprattutto in orari notturni. Come quella sera di gennaio in cui la dottoressa, Giovanna Carpenito, è stata investita.

San Carlo Borromeo, il nostro futuro è nelle radici

Articolo precedente

Esplosione in Irpinia. Domani l’autopsia, le analisi degli artificieri

Articolo successivo

Commenti

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti anche