Dove si vede se ho la 104?

Dove si vede se ho la 104? Ecco come leggere un verbale di accertamento e capire se si ha diritto alla 104 e alle agevolazioni ad essa collegate.

5' di lettura

Dove si vede se ho la 104? In questo approfondimento vediamo insieme come leggere correttamente il verbale della Legge 104 (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Il sito Invalidità e diritti ha condiviso diversi articoli sulla Legge 104, uno dei più recenti e interessanti è il congedo straordinario esteso alle coppie di fatto. Se vuoi sapere se chi ha la 104 può lavorare vicino casa o se c’è la possibilità di avere un doppio caregiver familiare, clicca sui rispettivi link. Inoltre vediamo quali sono i diritti di un bambino con la 104 e se si possono fare gli straordinari con la 104.

INDICE:

Dove si vede se ho la 104: come accertare l’handicap

Dove si vede se ho la 104 sul verbale emesso dalla commissione medica? Saper leggere il documento è fondamentale per sapere se si ha diritto alla 104 e alle agevolazioni ad essa collegate.

Prima di entrare nel vivo del discorso e capire dove si vede se ho la 104, vediamo qual è la procedura da seguire per ottenere la 104, in presenza di una o più patologie.

La Legge 104, pubblicata il 5 febbraio del 1992, è il riferimento legislativo per l’assistenza, l’integrazione sociale e per i diritti delle persone con handicap.

Come accertare l’handicap? In primo luogo chiariamo che l’handicap è lo svantaggio sociale accusato dalla persona affetta da una patologia o da una menomazione fisica, psichica o mentale.

Scopri la pagina dedicata ai benefici connessi alla Legge 104.

L’iter per l’ottenimento della 104 inizia con l’invio all’INPS, da parte del proprio medico curante, di un certificato introduttivo, con il quale si attesta la natura dell’infermità. Sul documento sono riportati i dati anagrafici del paziente, le patologie invalidanti di cui è affetto, le eventuali patologie che danno diritto alla non rivedibilità (revisione) e se sussiste o meno un’eventuale patologia oncologica in atto.

Una volta inviato il certificato, il richiedente presenta domanda all’INPS per la visita di controllo, allegando il certificato medico alla richiesta, da inviare telematicamente o con l’aiuto di un patronato.

Se il richiedente è impossibilitato a recarsi presso la sede indicata dall’INPS, per motivi di salute, può richiedere, tramite medico curante, la visita a domicilio.

Entro 90 giorni di tempo, o comunque entro e non oltre 120 giorni dall’avvio della procedura, il richiedente è sottoposto a visita di controllo tenuta dall’apposita commissione medica dell’Asl competente. Al termine dell’accertamento la commissione medica redige un verbale, che può dare diritto o meno alla Legge 104.

Nei prossimi paragrafi vedremo insieme dove si vede se ho la 104 e come leggere correttamente il verbale di accertamento.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Dove si vede se ho la 104? Come leggere il verbale

Dove si vede se ho la 104? Saper leggere correttamente un verbale di accertamento della 104 non è sempre facile.

Il documento, che viene inviato al richiedente in duplice copia, una con i dati sanitari e sensibili, l’altra con il solo giudizio finale (dati sensibili omessi, ecco cosa significa Omissis) presenta varie informazioni:

  • Dati identificativi dell’ASL di residenza
  • Intestazione del documento
  • Dati identificativi del soggetto richiedente
  • Dati che sono stati acquisiti dalla commissione per inquadrare la situazione
  • Diagnosi
  • Giudizio della commissione
  • Disabilità rilevate
  • Esonero o non esonero dalle future visite di revisione
  • Necessità di revisione del verbale
  • Dati identificativi della commissione medica

L’informazione più importante è il giudizio della commissione medica. Ricordiamo che, sotto il 34% di invalidità civile non si ha diritto a nessun beneficio. Si è reputati invalidi civili con una percentuale pari o superiore al 34%.

Dal 74% in poi al cittadino invalido civile spetta un assegno di assistenza (dal 74 al 99% di invalidità civile) o la pensione di inabilità (100% di invalidità) di importo pari a 291,69 euro per 13 mensilità (cambiano i requisiti reddituali per beneficiarne). Inoltre, nel caso in cui è accertata la non autosufficienza al cittadino spetta anche l’indennità di accompagnamento.  

Se oltre alla richiesta per l’invalidità civile è stata presentata domanda per la valutazione della condizione di handicap (Legge 104), al richiedente verrà inviato, tramite raccomandata, un altro verbale, che contiene:

  • Dati identificativi dell’ASL di residenza
  • Intestazione del documento
  • Dati identificativi del soggetto richiedente
  • Dati che sono stati acquisiti dalla commissione per inquadrare la situazione
  • Diagnosi
  • Giudizio della commissione
  • Necessità di revisione del verbale
  • Dati identificativi della commissione medica (qua non li vedi fotocopiati perché erano sul foglio successivo)
Dove si vede se ho la 104
Dove si vede se ho la 104?

Il verbale è inviato in duplice copia, quindi nella prima sono contenuti i dati sensibili, omessi nell’altra copia, che servirà come documento da presentare per accedere alle varie agevolazioni.

Il giudizio della commissione è l’informazione più importante.

Dove si vede se ho la 104? Sul verbale potrete leggere:

  • persona non handicappata (non si ha diritto alla Legge 104 e alle sue agevolazioni);
  • persona con handicap senza connotazione di gravità (articolo 3, comma 1);
  • persona con handicap con connotazione di gravità (articolo 3, comma 3).

Se c’è la connotazione di gravità si ha diritto a più agevolazioni, elencate in questo ampio approfondimento di The Wam.net.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie