Due bambini non possono mangiare a mensa. Interviene la Lega



1' di lettura

Le Lega in Irpinia paga la mensa a due bambini. I genitori non erano in grado di pagare la retta. Lo annuncia in un comunicato Sabino Morano, coordinatore provinciale del partito di Salvini in Irpinia. Accade a Santo Stefano del Sole.

“La crisi economica – dichiara Morano in una nota – quando viene pagata dai bambini é ancora più drammatica. Succede a Santo Stefano del Sole, dove due bambini della Scuola Primaria non possono usufruire da mesi del servizio della mensa scolastica, perché i genitori non possono permettersi di pagare la retta dovuta. Pratica dal sapore discriminatorio che non tutela i minori, ed anzi li espone a conseguenze educative e psicologiche tutt’ altro che trascurabili. In una comunità piccola come quella di Santo Stefano, dove ognuno conosce tutto dell’ altro,  sembra inverosimile che si possa verificare un episodio del genere e, cosa più grave,  nessuno è intervenuto (soprattutto chi di dovere) ad arginare tale situazione. Si vive nell’ indifferenza, come se questa fosse la normalità”.
“È pur vero – conclude Morano . che il servizio mensa non può essere erogato gratuitamente,  ma in questo caso deve prevalere il buon senso per tutelare i minori nei loro diritti fondamentali. Come gesto di solidarietà i consiglieri di minoranza Toriello Gianni, coordinatore cittadino della Lega, e Fiore Carmelina, si sono adoperati, pagando di tasca propria la retta, affinché i bambini in questione possano accedere nuovamente al servizio mensa”.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Hai qualcosa da segnalare? Clicca qui e scrivici su WhatsApp.