Niente aumento pensione ottobre: dove sono i soldi in più?

Aumento pensione ottobre: chi sono gli esclusi? Vediamo insieme di quanto aumenteranno gli importi degli assegni e chi non riceverà l'aumento.

4' di lettura

Niente aumento pensione ottobre: chi sono gli esclusi dalla rivalutazione anticipata degli importi? Ne parliamo in questo articolo (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE:

Aumento pensione ottobre: pagamenti da domani, 1° ottobre

Da domani 1° ottobre scattano i pagamenti delle pensioni di ottobre, rivalutate del 2% per volere del Governo Draghi, come previsto dal Decreto Aiuti.

Chi preferisce il ritiro in contanti presso gli uffici postali, già da domani potrà ricevere una pensione più alta. Si seguirà il classico calendario dei ritiri, strutturato in base alla lettera iniziale del cognome.

Ancora qualche giorno di attesa, invece, per chi ha scelto l’accredito sui conti correnti, sul conto Banco Posta, sui libretti postali o sulla Poste Pay Evolution: essendo sabato, il 1° ottobre, gli accrediti partiranno soltanto lunedì 3 ottobre.

A beneficiare della rivalutazione anticipata del 2% sarà la stragrande maggioranza dei pensionati titolari di prestazioni previdenziali e assistenziali. Anche chi percepisce la pensione di invalidità civile, per ciechi e sordomuti e le indennità di accompagnamento per invalidi civili e ciechi assoluti riceverà qualche euro in più a ottobre.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Inizialmente esclusi dall’elenco dei beneficiari, i pensionati invalidi civili, ciechi e sordomuti riceveranno la pensione “rafforzata” dalla rivalutazione anticipata.

Ma chi sarà escluso dall’aumento pensione ottobre? Ne parliamo nei prossimi paragrafi.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Aumento pensione ottobre: di quanti euro?

In apertura di articolo abbiamo spiegato che da domani verranno erogate le pensioni di ottobre rivalutate del 2% per volere del Governo Draghi.

Facciamo un esempio di aumento: i titolari della pensione minima da 535,86 euro al mese riceveranno 10,71 euro lordi in più a ottobre. Chi ha una pensione di 1.000 euro avrà 20 euro lordi in più, mentre chi percepisce una pensione di 1.500 e 2.000 euro, riceverà, rispettivamente, 30 e 40 euro lordi in più.

L’assegno mensile di assistenza per invalidi parziali e la pensione per invalidi civili totali, ora di 302,31 euro al mese, aumenteranno di 6 euro lordi. Circa 4,30 euro lordi in più andranno ai ciechi parziali, 6,31 euro lordi in più spetteranno ai ciechi assoluti.

Per quanto concerne le indennità di accompagnamento, quella per invalidi civili totali aumenterà di 10,50 euro lordi, mentre l’indennità per ciechi assoluti riceverà un incremento di 18,93 euro lordi.

Inoltre, a novembre gli importi godranno di un ulteriore – ma impercettibile – aumento per effetto del conguaglio dello 0,2% sulla perequazione 2021. Parliamo di qualche spicciolo: 2 euro lordi per le pensioni da 1.000 euro, 3 euro lordi per le pensioni da 1.500 euro, 4 euro lordi per gli assegni da 2.000 euro.

Aumento pensione ottobre
Aumento pensione ottobre: chi sono gli esclusi?

Aumento pensione ottobre: chi sono gli esclusi?

Detto questo, torniamo alla domanda di apertura: chi sono gli esclusi dalla rivalutazione e non riceveranno l’aumento pensione ottobre? Continua a leggere l’articolo.

Non tutti i pensionati riceveranno qualche euro in più di pensione a ottobre. Sono esclusi dalla rivalutazione anticipata i pensionati che hanno un reddito annuo da pensione superiore a 35.000 euro (come lo è stato per il Bonus 200 euro).

Significa che, chi è titolare di una pensione superiore a 2.692 euro lordi non avrà diritto all’aumento pensione ottobre.

A questa categoria di pensionati spetta soltanto il conguaglio dello 0,2% a partire dal mese di novembre 2022. Per la rivalutazione degli importi sarà necessario attendere l’arrivo del nuovo anno.

Ricordiamo anche che, non tutti i pensionati ricevono la rivalutazione per intero.

  • le pensioni di importo fino a 4 volte il trattamento minimo ricevono la rivalutazione al 100%;
  • le pensioni di importo pari a 4/5 volte il trattamento minimo ricevono la rivalutazione del 77%;
  • le pensioni di importo compreso tra 5 e 6 volte il trattamento minimo ricevono la rivalutazione al 52%.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie