Chi non avrà il bonus 150 euro su Rdc

Chi non avrà il bonus 150 euro su Rdc? Ecco i cittadini che non potranno godere della nuova indennità del DL Aiuti Ter.

6' di lettura

Il bonus 150 euro è una misura introdotta di recente dal decreto-legge Aiuti -ter, approvato in Consiglio dei ministri, ma non ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Tra i beneficiari ci sono anche i percettori di reddito e pensione di cittadinanza, ma attenzione perché c’è anche chi non avrà il bonus 150 euro su Rdc (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Prima di procedere con questo approfondimento, ti ricordiamo che il pagamento del reddito di cittadinanza non arriverà in anticipo a settembre.

Indice

Chi non avrà il bonus 150 euro su Rdc, il sostegno una tantum

Il bonus 150 euro è stato introdotto come nuova indennità una tantum, alla stregua del bonus 200 euro dei decreti-legge Aiuti uno e -bis.

In proposito leggi perché non è visibile il pagamento del bonus 200 euro sull’Rdc di agosto, come funziona per il prelievo dei 200 euro sul reddito di cittadinanza e quali sono le prossime date di pagamento del bonus 200 euro su Rdc. Leggi anche se il bonus 200 euro su Rdc va speso tutto e come funziona per la possibilità di risparmiarlo.

Mentre queste prime due indennità erano rivolte a cittadini con redditi entro i 35 mila euro, il nuovo sussidio economico una tantum arriverà unicamente nelle tasche dei più svantaggiati: chi ha redditi entro i 20 mila euro.

La platea di beneficiari comprende ancora una volta i pensionati, le indennità di disoccupazione e le ex indennità Covid-19, ma anche i lavoratori autonomi e liberi professionisti, i collaboratori sportivi, dottorandi e assegnisti di ricerca e, infine, i beneficiari della misura a cinque stelle del reddito di cittadinanza.

Per i percettori di Rdc non ci sono tanti problemi per il rispetto die requisiti reddituali, anche perché la stessa misura vuole redditi ISEE non superiori a 9.360 euro e redditi familiari entro i 6 mila euro, incrementati fino a 9.360 euro se in affitto.

Scopri subito come avere il reddito di cittadinanza, quanto tempo ci vuole per i primi pagamenti del reddito di cittadinanza dopo la domanda e quante volte si può fare il rinnovo dell’Rdc.

Eppure, ci sarà qualcuno che non potrà ottenere il sostegno. Chi non avrà il bonus 150 euro su Rdc? Andiamo a rispondere subito alla domanda.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Ecco chi non avrà il bonus 150 euro su Rdc  

Come l’indennità una tantum 200 euro, anche il bonus 150 euro previsto dal decreto-legge Aiuti -ter potrà essere percepito una sola volta dal singolo cittadino o nucleo familiare ISEE. Ciò significa che ci sarà qualcuno che non potrà ricevere il sostegno, anche se percettore di reddito di cittadinanza.

Chi non avrà il bonus 150 euro su Rdc? Tutti quei nuclei familiari in cui sarà presente un altro beneficiario del sostegno ad altro titolo. Facciamo un esempio, con riferimento all’indennità 200 euro del DL n. 50:

  • i pensionati hanno ricevuto per primi questo sostegno il 1° luglio 2022, mentre i percettori di Rdc, per vedere l’accredito sulla prestazione hanno dovuto attendere fino a fine mese. Chi, all’interno del nucleo familiare Rdc avrà un membro percettore di un trattamento pensionistico o di una prestazione di invalidità compatibile con il nuovo contributo economico, non potrà percepire il bonus 150 euro.
  • Ecco chi non avrà il bonus 150 euro su Rdc: i cittadini che avranno in famiglia persone che lo percepiscono prima, come pensionati, lavoratori domestici o lavoratori dipendenti dei settori pubblico (Pubblica Amministrazione) e privato.

Leggi il calendario con i prossimi pagamenti del bonus 200 euro, chi riceverà il contributo da 200 euro ad agosto 2022 e come sono cambiate le date di pagamento del bonus 200 euro dopo la proroga.

Inoltre, è possibile che ci siano ritardi dei pagamenti (come è successo a luglio e ad agosto), ma in questo caso chi non avrà il bonus 150 euro su Rdc a novembre lo riceverà a dicembre.

Andiamo a scoprire come verrà effettuato l’accredito dell’indennità una tantum 150 euro e quando.

Quando erogano il bonus 150 euro su Rdc

Abbiamo visto chi non avrà il bonus 150 euro su Rdc, andiamo a scoprire chi lo avrà e quando. Ricordiamo che l’indennità una tantum di 150 euro sul reddito di cittadinanza sarà corrisposta in automatico sulla Rdc Card, mediante un accredito INPS.

Leggi tutti i dettagli sul bonus 150 euro: quando arriva il contributo economico e quali sono i requisiti reddituali. Scopri anche quando spetta ai lavoratori, ai pensionati, agli invalidi e disabili e ai percettori di Reddito di cittadinanza.

Se i pagamenti verranno effettuati nelle stesse giornate del bonus 200 euro, arriveranno a fine mese. Le ricariche del reddito di cittadinanza, infatti, sono due: una a metà mese e una a fine mese. La prima è riservata a tutti coloro che hanno richiesto la prestazione di contrasto alla povertà per la prima volta in assoluto.

Solitamente, l’istituto previdenziale impiega uno o due mesi prima di accogliere la domanda ed erogare la prima ricarica della prestazione.

Bonus 150 + 200 euro a ottobre e novembre: per chi.

Ma quella di metà mese è anche una ricarica rivolta a tutti coloro che hanno terminato le 18 mensilità, atteso un mese di stop e ripresentato la domanda all’INPS. Il reddito di cittadinanza, infatti, è stato concepito per essere percepito 18 mesi consecutivi, al termine dei quali può essere richiesto il rinnovo, che consente di riottenere la misura per ulteriori 18 mensilità.

Infine, la ricarica di metà mese verrà corrisposta a tutti i cittadini che attendono arretrati a causa di motivi legati alla burocrazia come, ad esempio, la mancata consegna di un documento.

Ecco chi dovrà restituire il bonus 150 euro.

I pagamenti di fine mese, invece, sono quelli ordinari che vanno dalla seconda alla diciottesima mensilità. Mentre la prima data cade il 15 di ogni mese, la seconda cade il 27.

Insomma, è possibile che i pagamenti del bonus 150 euro sul reddito di cittadinanza arrivino alla fine del mese di novembre, subito dopo le ricariche del 27.

chi non avrà il bonus 150 euro su Rdc
chi non avrà il bonus 150 euro su Rdc

Indennità -bis, ecco chi non avrà il bonus 150 euro su Rdc -bis

Secondo le ultime indiscrezioni, è possibile che l’indennità una tantum 150 euro non venga confermata solamente per il mese di novembre ma anche per quello di dicembre. E allora chi non riceverà il bonus 150 euro bis, se approvato?

Le medesime persone di cui abbiamo parlato sopra: chi avrà altri soggetti all’interno della famiglia che otterranno prima il bonus. Insomma, non cambierà nulla.

Leggi quali sono le somme previste con l’Rdc, i limiti di prelievo in contanti e le spese vietate con i contributi economici, i motivi che causano la sospensione del reddito di cittadinanza e i reati che fanno perdere l’Rdc.

Ricordiamo, infine, che l’integrazione dei 150 euro, essendo fatta sul reddito di cittadinanza, misura di contrasto alla povertà, subirà tutte le limitazioni del sussidio relative alle spese; dunque, non si potranno acquistare armi, oggetti di lusso, materiale pornografico o servizi per adulti, navi e imbarcazioni o servizi portuali, oggetti in gallerie d’arte e acquisti online.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie