Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Reddito di cittadinanza / Chi non avrà il reddito di cittadinanza a gennaio 2023

Chi non avrà il reddito di cittadinanza a gennaio 2023

Scopri quali sono i cittadini esclusi dal pagamento del reddito di cittadinanza di gennaio 2023 e perché.

di The Wam

Gennaio 2023

Chi sono gli esclusi dal Reddito di cittadinanza (Rdc) di gennaio 2023? Dai mancati rinnovi a chi non soddisfa i requisiti per il sussidio, vedremo chi non riceverà il pagamento questo mese (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Chi sono gli esclusi dal pagamento del reddito di cittadinanza di gennaio 2023?

Chi non avrà il pagamento del Reddito di cittadinanza a gennaio 2023? Gli esclusi dalla ricarica Rdc rientrano in una di queste categorie:

esclusi-rdc-gennaio-2023
Ci sono famiglie che saranno escluse dal pagamento del reddito di cittadinanza a gennaio 2023.

Il Reddito di cittadinanza viene sospeso dal mese di febbraio, se non si aggiorna l’Isee entro il 31 gennaio dell’anno (la rata di gennaio sarà comunque regolarmente corrisposta).

I pagamenti del sussidio riprendono quando viene presentato il nuovo Isee nel caso in cui, ovviamente, vengano soddisfatti i requisiti fissati dal decreto.

La revoca del Rdc, invece, scatta quando uno dei componenti della famiglia:

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Chi rischia di perdere il reddito di cittadinanza nel 2023?

Ecco gli obblighi da rispettare per percepire l’Rdc nel 2023:

Suggeriamo di leggere “tutte le novità in breve dell’Rdc 2023” per avere un quadro completo dei cambiamenti introdotti dalla legge di bilancio 2023, rispetto per esempio al riconoscimento della Quota B per l’affitto sull’importo del sussidio.

Abbiamo anche spiegato quando dovrebbe diventare operativo il versamento della quota dell’affitto al proprietario di casa e che importo è previsto per l’Rdc di gennaio 2023.

Quando arriva il Reddito di cittadinanza di dicembre 2022

Alcuni beneficiari non hanno ricevuto il pagamento del Reddito di cittadinanza di dicembre 2022, a causa di controlli a campione effettuati dall’INPS.

Una situazione simile si era verificata per le mensilità di ottobre e novembre 2022. In questi casi, purtroppo, si può solo attendere che l’INPS termini le proprie verifiche.

Per restare informati sui pagamenti dell’Rdc è possibile contattare l’Istituto nazionale di previdenza sociale:

Reddito di cittadinanza gennaio 2023: spese vietate

L’Rdc può essere speso esclusivamente per pagare utenze, beni e servizi che non rientrano nella lista delle spese vietate:

Quanto durerà ancora il reddito di cittadinanza?

Nel 2023 il Reddito di cittadinanza avrà una durata di sette mesi per le persone definite “occupabili“, ossia quelle che non rientrano in una di queste categorie:

Quante volte si può rinnovare il reddito di cittadinanza?

La legge di bilancio 2023 prevede l’abrogazione del reddito di cittadinanza dal 2024, quando il sussidio non sarà più pagato.

Dal 2024 il governo dovrà sostituire l’Rdc con un’altra misura di sostegno al welfare. Oggi, il contributo economico riveste un ruolo fondamentale nel supporto di tutte quelle famiglie che vivono sotto la soglia di povertà e che soddisfano i requisiti di residenza, patrimonio e reddito previsti per ricevere il sussidio.

Fonti e Materiale di Approfondimento

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp