Esempi aumento pensione 2023 se prendo sotto i 1500 euro

Esempi aumento pensione 2023: ecco quanto spetta sulle pensioni di importo compreso tra i 1.100 e i 1.500 euro al mese.

4' di lettura

In questo approfondimento faremo degli esempi aumento pensione 2023, per chi prende una pensione pari o inferiore ai 1.500 euro al mese (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Aumento pensione 2023: rivalutazione ufficiale

Lo scorso 9 novembre, con la firma sul decreto, il ministro Giorgetti ha ufficializzato l’aumento delle pensioni a partire dal 1° gennaio 2023, sulla base dell’ultima rilevazione Istat registrata il 3 novembre.

Gli importi delle pensioni verranno rivalutati del 7,3%. Ma attenzione: a questo valore va sottratto il 2% della rivalutazione anticipata dall’ex Governo Draghi sulle pensioni di importo inferiore a 2.692 euro lordi al mese. Di conseguenza, l’aumento effettivo delle pensioni sarà pari al 5,3%.

Prima di proseguire, ecco alcuni articoli interessanti che riguardano l’aumento pensione previsto a gennaio, in questi articoli:

Prima di procedere con gli esempi aumento pensione 2023 è opportuno ricordare che la rivalutazione non scatterà in eguale misura su tutti i trattamenti previdenziali e assistenziali, ma è calcolata in base all’importo della pensione percepita.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

La rivalutazione è calcolata in misura piena (7,3%) sulle pensioni di importo pari o inferiore a 2.101,52 euro (4 volte il trattamento minimo).

Invece, è decurtata al 90% (rivalutazione del 6,57%) per le pensioni di importo compreso tra 2.101,52 euro e 2.692,90 euro (tra le 4 e le 5 volte il trattamento minimo) e del 75% (5,475%) per le pensioni superiori a 2.626,90 euro (oltre 5 volte il trattamento minimo).

Per quanto riguarda le prestazioni di tipo assistenziale, nel 2023 cambieranno i limiti reddituali: l’assegno mensile di assistenza (invalidità tra il 74% e il 99%) aumenterà a 312,98 euro e spetterà con un reddito non superiore a 5.381,22 euro, mentre la pensione di inabilità civile (stesso importo) spetterà con un reddito non superiore a 18.531,98 euro.

In questo articolo faremo degli esempi aumento pensione 2023, sugli assegni previdenziali di importo compreso tra i 1.100 euro e i 1.500 euro. Continua a leggere.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Esempi aumento pensione 2023: pensioni da 1.100 a 1.500 euro

Abbiamo visto che dal 1° gennaio 2023 aumenteranno gli importi delle pensioni, per effetto di una rivalutazione totale del 7,3%, che tiene conto anche del 2% già anticipato nell’ultimo trimestre del 2022.

Ora faremo degli esempi aumento pensione 2023, calcolando l’intera rivalutazione (7,3%) sugli importi compresi tra i 1.100 e i 1.500 euro, rispetto a quanto percepito il 1° gennaio 2022.

Iniziamo con le pensioni da 1.100 euro. A questo importo percepito dal 1° gennaio 2022 fino al mese di settembre di quest’anno, aggiungiamo il 7,3% della rivalutazione piena prevista per il 2023.

L’aumento della pensione è pari a 80,30 euro lordi al mese (vanno sottratte le tasse), circa 60-65 euro netti, per un importo totale di circa 1.165 euro netti.

Passiamo alle pensioni da 1.200 euro. Rispetto all’anno in corso, prima della rivalutazione anticipata, chi percepisce un assegno di questo importo, dal 1° gennaio 2023, riceverà un aumento complessivo di 87,60 euro lordi, circa 65-67 euro netti al mese, per un importo totale di circa 1.265 euro netti al mese.

Esempi aumento pensione 2023
Esempi aumento pensione 2023.

Proseguiamo con i nostri esempi aumento pensione 2023, prendendo in esame una pensione da 1.300 euro al mese, invece, il 7,3% di rivalutazione influisce in misura ancora superiore. Rispetto all’anno in corso, chi prende 1.300 euro di pensione riceverà un aumento complessivo di 94,90 euro lordi, circa 74-75 euro netti, per un importo totale di circa 1.375 euro netti al mese.

Passiamo ora alle pensioni da 1.400 euro al mese. Buone notizie anche per loro, considerando che, rispetto all’anno in corso, a partire dal 1° gennaio 2023, riceveranno un aumento complessivo di 102,20 euro lordi al mese, pari a circa 80 euro netti, per un importo totale di circa 1.480 euro netti al mese.

Infine, concludiamo la serie di esempi aumento pensione 2023, prendendo in considerazione una pensione di 1.500 euro al mese. Rispetto al 2022, si percepirà un aumento complessivo di quasi 110 euro lordi, pari a circa 90 euro netti di aumento complessivo, per un importo totale di circa 1.590 euro netti al mese.

Ricordiamo che per aumento complessivo intendiamo la rivalutazione piena (7,3%) comprensiva del 2% già erogato nell’ultimo trimestre del 2022.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie