Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Salute / Esenzione c03 per il dentista: come fare?

Esenzione c03 per il dentista: come fare?

Esenzione c03 per il dentista: come fare? Ecco a chi spetta e come ottenerla.

di Carmine Roca

Maggio 2022

Come fare ad avere l’esenzione c03 per il dentista? Vediamolo insieme in questo approfondimento (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Esenzione c03 per il dentista: a chi spetta?

Le cure dentistiche non sempre sono accessibili economicamente, soprattutto per chi porta a casa uno stipendio o una pensione modesta.

L’esenzione c03 per il dentista viene incontro a determinate categorie di persone, gli invalidi civili colpiti da una patologia congenita o acquisita ai denti.

Questa particolare esenzione spetta alle persone invalide civili con una percentuale di invalidità riconosciuta di almeno il 66%. Sono esclusi dai beneficiari gli inabili (100% di invalidità) titolari dell’indennità di accompagnamento.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Quindi l’esenzione c03 per il dentista spetta a chi ha una percentuale di invalidità dal 66 al 99%: ma quali sono i diritti legati a questa esenzione? Ne parliamo nei prossimi paragrafi.

Scopri la pagina dedicata all’invalidità civile e ai diritti e le agevolazioni collegati.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Esenzione c03 per il dentista: diritti e come richiederli

Con l’esenzione c03 per il dentista è riconosciuto l’esonero dal pagamento delle prestazioni ambulatoriali (vale per tutte le prestazioni erogate dal Servizio Sanitario Nazionale e non solo quelle inerenti la patologia che ha causato l’invalidità) e dei farmaci.

Chi gode dell’esenzione c03 per il dentista non pagherà il ticket per i farmaci di classe A, senza limiti di reddito.

Per ottenere l’esenzione è necessario presentare il certificato di invalidità rilasciato dall’ente preposto.

Esenzione c03 per il dentista
Esenzione c03 per il dentista: come fare?

Il richiedente sarà sottoposto a visita medica per il riconoscimento dell’invalidità, al termine della quale, la commissione medica stabilirà il punteggio invalidità per l’attribuzione dell’esenzione c03 per il dentista e se la patologia può variare o meno nel corso del tempo.

Inoltre verrà indicata una scadenza entro cui bisognerà sottoporsi a visita di revisione.

Per concludere, l’esenzione c03 per il dentista dà diritto all’esenzione delle cure odontoiatriche, ma non solo. Le persone invalide, che hanno bisogno di un dentista, non dovranno preoccuparsi dell’aspetto economico, ma solo di scegliere la struttura convenzionata migliore.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1