Esenzione Tari 2021: quando non pagare la tassa sui rifiuti

L'esenzione Tari 2021 si applica in alcuni casi e per alcuni tipi di immobile. Vediamo tutte le volte che puoi non pagare la tassa sui rifiuti.

Esenzione Tari 2021: quando si può evitare di pagare la tassa sui rifiuti?
Esenzione Tari 2021: quando si può evitare di pagare la tassa sui rifiuti? Un elenco dei casi
2' di lettura

Esenzione Tari 2021: quando si può evitare di pagare la tassa sui rifiuti? Un elenco dei casi di esonero dal versamento previsti dalla legge. (Nel gruppo Telegram contenuti speciali su offerte di lavoro e bonus; nel gruppo Whatsapp offerte di lavoro, incentivi e concorsi sempre aggiornati).


(Se hai dei dubbi su questo tema entra nel gruppo facebook di TheWam; se ti interessa il tema delle pensioni, abbiamo un gruppo dedicato).

Chi e quando deve pagare la tassa sui rifiuti?

La Tari è l’imposta dovuta per contribuire alla copertura dei costi di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Da chi deve essere pagata? In generale, si può dire che l’imposta è dovuta da tutti coloro che a vario titolo utilizzano un immobile – e le relative pertinenze – in modo continuativo (anche da chi vive in affitto per esempio) o comunque ne detengano la proprietà (quindi, si versa anche per case disabitate). (Qui trovi il link al nostro canale youtube con le video-guide; qui invece la pagina riservata ai concorsi).

Tari: quota fissa e quota variabile

L’importo del tributo è composto da una quota fissa e da una variabile (diversi i fattori determinano la consistenza di entrambe, tra queste la metratura dell’immobile ma anche la numerosità del nucleo familiare dell’intestatario). Anche se le tempistiche per il versamento possono cambiare tra un comune e l’altro, in linea di massima per la Tari si pagano due acconti (ad aprile e luglio) e un saldo in due rate (a novembre e dicembre). (Entra nei gruppi facebook: tutti i bonusofferte di lavoropensioni).

Esenzione Tari 2021: in quali casi?

È possibile richiedere l’esonero dal versamento della tassa sui rifiuti per:

  • aree condominiali comuni o non utilizzate in via esclusiva (androne, scale del palazzo etc.)
  • aree in cui non si producono rifiuti in modo autonomo (cantine, terrazzi etc.)
  • pertinenze scoperte o accessorie di locali già soggetti al calcolo dell’imposta
  • tutti i locali che per vari motivi non producono rifiuti

Per le case non abitate si può chiedere l’esenzione Tari? La questione è dibattuta: si ha speranza di ottenere l’esonero dal versamento se si dimostra che nell’immobile non vi sono utenze energetiche attive oppure manca l’arredo. (Scopri tutti i bonus disponibili e come averli).

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie