Migliorare la memoria in trenta minuti al giorno

Migliorare la memoria in trenta minuti al giorni: si tratta di semplici esercizi che non solo aiutano a ricordare meglio ma proteggono anche il cervello. Fanno parte del programma Better Brain e l'obiettivo è quello di sviluppare nuove cellule nervose con la neurogenesi. Lo può fare chiunque, anche da solo. E a qualsiasi età.

5' di lettura

Migliorare la memoria in trenta minuti al giorno? È possibile. Il segreto è quello di sviluppare nuove cellule nervose con la neurogenesi. Ognuno può farlo, anche da solo e di conseguenza migliorare anche la propria memoria.

Lo scienziato americano, Brant Cartright, psicologo clinico alla California Institute of Integral Studies di San Francisco ha realizzato il programma Better Brain proprio per migliorare la memoria.

Poggia su quattro pilastri: nutrizione, esercizio, legami sociali e vita consapevole. Ovvero tutto il necessario per promuovere anche uno stile di vita che migliora non solo la memoria, ma protegge il cervello da stress, depressione, demenza e Alzhaimer, mantenendolo flessibile e curioso fino alla vecchiaia.

Qui trovi notizie su benessere e salute

Vi proponiamo dieci attività che possono migliorare la memoria e proteggere il cervello dai danni del tempo e di una vita sotto stress. Ne bastano due o tre, magari praticati per una mezz’ora al giorno. Già questo consentirà la crescita di nuove cellule cerebrali. A qualsiasi età.

Alimentazione

Ci sono alimenti che possono aiutare. Sono quelli ricchi di vitamine, antiossidanti, minerali e acidi grassi sani. Aiutano a prevenire l’infiammazione nel cervello e rallentano i processi di invecchiamento e contribuiscono a migliorare la memoria.

Quattro sono i cibi che non dovrebbero mai mancare nella tua alimentazione: mirtilli, curcuma, tè verde e i pesci ricchi di grassi omega (sgombro, salmone, aringa, tonno, merluzzo).

Cervello: dieci semplici esercizi per migliorare le funzioni

Sono utili (magari anche qualche volta settimana): alghe, bacche di goji, rosa canina, ginseng, soia (tofu, latte di soia), rosmarino, basilico, pepe, amarene, avocado, cacao, cioccolato, cannella, uva, pomodori e zenzero.

La stessa cura che magari forniamo alla nostra pelle, può essere applicata anche al cervello. Ci spieghiamo meglio. Le vitamine A, C ed E abbattono i radicali liberi e proteggono le cellule nervose dai danni ossidativi. E questo offre un contributo importante per la prevenzione della demenza.

Le carote e gli agrumi (arance, pompelmi e limoni), contengono livelli elevati di vitamina A, C ed E.

La farina d’avena contiene invece l’oligoelemento zinco, che regola i segnali nervosi nel cervello e ha un effetto positivo sulla memoria.

Esercizio fisico

Fa bene per il cervello e per migliorare la memoria un po’ di esercizio fisico, camminare ad esempio da 30 a 45 minuti tre o quattro volte la settimana. Per il cervello è molto meglio camminare che fare jogging, che provoca invece stress ossidativo per le cellule cerebrali. Possono aiutare anche alcuni esercizi di stretching (da fare ogni giorno): con la schiena a terra, piega le ginocchia verso lo stomaco e e tocca le ginocchia con la fronte.

Dormire

Il cervello ha bisogno di fasi di rigenerazione. E quindi bisogna dormire per sette, otto ore a notte. Sarebbe utile, se è possibile, andare a dormire e svegliarsi sempre alla stessa ora. Anche nel fine settimana. Sono positivi per la produzione di cellule nervose anche i sonnellini pomeridiani, ma solo se non superano i 10, 15 minuti. In pratica: dormire bene per migliorare la memoria.

Conversare

Avere una conversazione intima con il partner, un’amica o una qualsiasi persona si senta vicina, aiuta a ridurre lo stress ossidativo, che è una delle cause principali dell’invecchiamento del nostro cervello.

Natura

Andare in un bosco, in un parco, in riva al mare, ascoltare i suoni della natura, promuove l’interconnessione delle cellule nervose. Se non puoi farlo, basta concentrarsi per cinque, dieci minuti al giorno sul cinguettio degli uccelli, lo scrosciare di un fiume, il rumore del mare.

Imparare

Imparare sempre cose nuove è di grande aiuto al tuo cervello e stimola la crescita di nuove cellule cerebrali. Ma anche scrivere, risolvere problemi di logica, può migliorare la memoria a lungo termine. Così come i giochi da tavolo o a carte, ma anche videogiochi come il tetris. Può essere utile per migliorare la memoria e “allenare” il cervello leggere per cinque minuti un giornale capovolto.

Silenzio

Sarebbe utile anche riuscire a godersi ogni giorno 30 minuti di riposante silenzio.

Meditazione

La meditazione rilassa il sistema nervoso e lo rende più efficiente. Immagina di essere seduto in cima a una montagna. Diventi quasi parte della collina, inamovibile. Prova a sentire le piante dei piedi, le gambe, i glutei, il bacino. Ora assumi una postura dritta, lentamente, raddrizzando vertebra dopo vertebra. E immagina la tua testa che si libra in alto, come fosse la cima della montagna.

Di esercizi di meditazione se ne trovano tanti in rete.

Essere offline

Siamo inondati in ogni momento della nostra giornata da enormi quantità di dati: smartphone, tablet, pc, email, social media, tv. E tutti interferiscono con la formazione di nuove cellule nervose. Sarebbe utile limitare questa attività digitali a due, tre ore al giorno.

Destro/mancino

Prova a usare la mano più debole, per qualsiasi cosa: lavarsi i denti, aprire la porta, spolverare. Questo semplice esercizio allena la metà del cervello che viene utilizzata meno e può migliorare la memoria a lungo termine.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie