Esistono carte di credito non pignorabili?

Esistono carte di credito non pignorabili? Una domanda non semplice, ma comunque le più adatte allo scopo sono le prepagate con Iban. Ma solo se utilizzate in un determinato modo. Non possono sfuggire al pignoramento quelle collegate al conto corrente e quelle usa e getta, che erano le più adatte, sono ormai introvabili.

5' di lettura

Diversi lettori ci hanno chiesto se esistono carte di credito non pignorabili. La risposta non è semplice. O meglio, esiste un sistema che potrebbe per evitare il pignoramento del denaro contenuto su una carta di credito, e lo vedremo insieme. Ma nel frattempo è bene precisare che le carte di credito in sé non sono pignorabili, in quanto sono solo uno strumento, quello che è pignorabile è il denaro che è stato depositato in precedenza dal cliente sul conto corrente.

Sembra una banalità, ma questo è un passaggio è utile per comprendere il meccanismo che potrebbe consentire l’utilizzo di un determinato tipo di carta di credito non pignorabile.

È chiaro che le carte di credito collegate a un conto corrente non possono sfuggire a un pignoramento.

Carte di credito non pignorabili: le prepagate con Iban

È preferibile quindi concentrare la nostra attenzione sulle carte di credito prepagate, perché è lì che potrebbe nascondersi il meccanismo utile per proteggere il denaro che è stato depositato.

Le carte di credito prepagate possono essere di tre tipi:

quelle dotate di un Iban. Sono carte che funzionano come un conto corrente, si possono cioè effettuare pagamenti, prelievi e versamenti, ma anche ricevere del denaro;

le carte di credito prepagate senza iban: possono essere ricaricate e consentono di spendere il denaro che è stato depositato in banca o effettuare prelievi;

ci sono infine le carte usa e getta, hanno importi molto piccoli. Si possono fare acquisti, ma non è consentito prelevare dei contanti.

Come utilizzare le carte di credito prepagate con iban

Ora, in linea teorica solo l’ultima carta di credito (usa e getta) non è pignorabile. Ma questa tipologia di carta non ci interessa. E per diversi motivi: possono essere caricati importi minimi e sono ormai difficilissime da trovare.

Quindi zero, facciamo conto che non esistano.

Restano le altre due possibilità.

E in particolare la carta di credito prepagata con Iban.

È in questo settore che potremmo trovare carte di credito non pignorabili.

Vediamo insieme.

Le carte di credito non pignorabili potrebbero essere dunque quelle prepagate con Iban, ma bisogna utilizzarle in un determinato modo.

È palese che in questo articolo si espone una possibilità di utilizzo delle carte di credito prepagate con Iban, non certo un invito ad aggirare regole e leggi.

Non deve essere nominativa e collegarla al wallet

Per prima cosa la carta non deve essere nominativa. Non deve quindi essere associata alla persona che la detiene. E naturalmente neppure al conto corrente che è a rischio pignoramento.

Deve essere invece collegata a un wallet unico.

Ok, fermiamoci: capiamo insieme che cos’è un wallet unico.

Il wallet è un portafoglio virtuale. Permette agli utenti di effettuare pagamenti – online o nei negozi fisici – con dispositivi elettronici.

In pratica il wallet può memorizzare (in sicurezza), numeri di carte di credito, debito, prepagate o conti correnti per pagare in modo rapido e facile.

Per autenticare una transazione, il cliente deve solo inserire la sua email e la password. Non ha quindi necessità di condividere dati personali o informazioni sensibili.

Per rendere le carte di credito non pignorabili (quelle prepagate con Iban), bisogna evitare che venga spostato denaro dal conto corrente alla carta di credito.

In questo caso il wallet è una sorta di intermediario. Cosa accade? Che il denaro passa dal conto corrente al wallet e dal wallet alla carta prepagata.

È anche utile evitare di ritirare soldi al bancomat (non ci sarebbe l’intermediazione del wallet).

Una carta per protestati o senza reddito

Dunque le carte di credito non pignorabili potrebbero essere quelle con Iban.

Ce ne sono di diversi tipi, e sarebbe il caso di effettuare una comparazione per verificare quelle più adatte alle esigenze di chi le richiede.

Una di queste è la ViaBuy, che è nominativa, ma può essere richiesta con molta semplicità, senza un controllo sulla solidità finanziaria del cliente o un reddito dimostrabile.

La Via Buy può essere sottoscritta anche da protestati o da persone che sono state segnalate alla Centrale rischi di intermediazione bancaria (Crif).

Ha tre caratteristiche:

  • sicura: è emessa dalla Crosscard, autorizzata dall’autorità di controllo finanziario del Lussemburgo (Cssf).
  • Tessera partner: attivata la carta principale si potranno chiedere altre tessere ViaBuy, da affidare a familiari.
  • Prodotto smart: prevede anche un wallet virtuale in cui disporre di criptovalute.

Di fatto, dunque, è difficile affermare con certezza che esistono carte di credito non pignorabili. Ma le carte di credito prepagate con Iban, utilizzate in un determinato modo, potrebbero rivelarsi efficaci allo scopo.

Per essere aggiornato su tutte le news e i video di TheWam clicca su questi link:

WhatsApp

https://thewam.net/redirect-lavoro.html

Facebook

Pagina > https://www.facebook.com/thewam.net/

Bonus > https://www.facebook.com/groups/bonuslavorothewam/

Lavoro > https://www.facebook.com/groups/offertedilavoroeconcorsi/

Pensioni/Invalidità > https://www.facebook.com/groups/pensioninewsthewam/

Assegno Unico > https://www.facebook.com/groups/assegnounicofigli/

Serie TV e Cinema > https://www.facebook.com/groups/CinemaeSerieTvthewam/

YouTube

https://www.youtube.com/c/RedazioneTheWam

Telegram

https://t.me/bonuselavorothewam

Instagram

https://www.instagram.com/thewam_net

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie