Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Fisco e tasse / Estate senza tasse per le partite Iva: Irpef a settembre

Estate senza tasse per le partite Iva: Irpef a settembre

Sarà un'estate senza tasse per le partire Iva: l'Irpef che doveva essere pagata entro il 20 luglio slitterà al 20 settembre e non è l'unico provvedimento.

di The Wam

Luglio 2021

Estate senza tasse per le partite Iva. Questa sarà una stagione più leggera per 3 milioni e mezzo di autonomi. Una serie di provvedimenti hanno di fatto azzerato i versamenti fiscali per questa fetta di italiani.

Tra i tanti emendamenti al decreto Sostegni Bis c’è infatti anche la proroga per i pagamenti dei contribuenti che sono sottoposti agli indici di affidabilità Isa.

Il provvedimenti è in votazione in queste ore alla commissione Bilancio della Camera.

L’emendamento passerà, in maggioranza c’è il pieno accordo. Una decisione che consente alle partite Iva di respirare per qualche mese in più, in attesa della ripresa economica (che è iniziata, ma è ancora debole).

Estate senza tasse per le partite Iva: Irpef il 20 settembre

Dovrebbero dunque slittare al 20 settembre i versamenti Irpef del saldo 2020 e l’acconto 2021. Avrebbero dovuto essere pagati entro il 20 luglio. Tra poco più di dieci giorni.

Estate senza tasse per le partite Iva, ma poteva andare anche meglio. Si era ipotizzato di spostare il limite per i versamenti alla fine di settembre. Ma non è stato possibile. Entro il 27 di quel mese il governo deve presentare al Parlamento il Nadef. Cos’è? È il documento di economia e finanza che sarà poi la base della legge di Bilancio che dovrà essere varata entro la fine dell’anno.

Se all’interno del Nadef non vengono inseriti i dati relativi al gettito Irpef, il documento diventa inevitabilmente parziale e impreciso.

Estate senza tasse per le partite Iva: calcolo acconti

Non sono cambiati i criteri del calcolo previsionale per gli acconti. Sarà possibile versare l’imposta partendo dalla stima del giro d’affari registrato nell’anno in corso.

Il margine di errore consentito non deve superare il 20%. E quindi per evitare delle sanzioni bisognerà versare l’80% dell’imposta che solo alla fine dell’anno risulterà dovuta all’erario.

Come di consueto sarà possibile rateizzare i versamenti, ma l’ultima rata dovrà essere pagata entro il 30 novembre, in contemporanea con la dichiarazione dei redditi.

La rateizzazione comporta interessi del 4%.

Il nuovo calendario della pace fiscale

Estate senza tasse per le partire Iva, ma potrebbe cambiare nelle prossime ore anche il calendario della pace fiscale. Sono stati suddivisi i versamenti.

Queste dovrebbero essere le nuove scadenze per Rottamazione Ter delle cartelle fiscali e del saldo e stralcio per il 2020 e il 2021.

Altri emendamenti verso l’approvazione

Tra gli emendamenti che dovrebbero essere approvati dalla commissione Bilancio della Camera non c’è solo l’estate senza tasse per le partite Iva.

Dovrebbe esserci infatti:

Ma c’è un gran lavoro ulteriore da completare in commissione Bilancio (dove si sta discutendo anche la riforma fiscale, che dovrebbe essere votata entro l’anno).

Le questioni ancora aperte sono molte:

Per le notizie e i video di TheWam segui questi link:

WhatsApp

https://thewam.net/redirect-lavoro.html

Facebook

Pagina > https://www.facebook.com/thewam.net/

Bonus > https://www.facebook.com/groups/bonuslavorothewam/

Lavoro > https://www.facebook.com/groups/offertedilavoroeconcorsi/

Pensioni/Invalidità > https://www.facebook.com/groups/pensioninewsthewam/

Assegno Unico > https://www.facebook.com/groups/assegnounicofigli/

Serie TV e Cinema > https://www.facebook.com/groups/CinemaeSerieTvthewam/

YouTube

https://www.youtube.com/c/RedazioneTheWam

Telegram

https://t.me/bonuselavorothewam

Instagram

https://www.instagram.com/thewam_net

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp