Estinzione anticipata mutuo: calcolo, come e quando farla

Estinzione anticipata del mutuo: scopri quando conviene ricorrervi, i costi e come funziona la procedura.

4' di lettura

Quando puoi chiedere l’estinzione anticipata del mutuo? Come funziona il calcolo della quota ancora da versare?

Magari hai la possibilità di pagare la somma residua del tuo finanziamento e ti chiedi: “Mi conviene davvero?”.

E’ davvero, insomma, il momento giusto di estinguere il mutuo? E come si capisce che un momento è quello giusto?

In questo articolo spieghiamo come funziona e cosa dice la legge contenuta nel Testo Unico Bancario.

INDICE

Estinzione Anticipata del Mutuo: cos’è

Si parla di estinzione anticipata del mutuo quando si paga la quota residua di un finanziamento.

L’estinzione anticipata può essere totale o parziale. Nel primo caso, ovviamente, si salda interamente il debito verso la banca o istituto di credito. Nel secondo caso, si sottrae al debito residuo una certa somma, non sottoposta a interesse.

In passato, in caso di estinzione totale, era previsto il pagamento di una penale, il costo amministrativo e altri soldi per i cosiddetti dietimi giornalieri: i tassi di interesse giornalieri, usati soprattutto in caso di ritardi coi pagamenti.

Nel prossimo paragrafo analizzeremo tutti i costi. Continua a leggere.

In una approfondita guida, abbiamo spiegato come ottenere un finanziamento senza garante. In questo approfondimento spieghiamo come comprare casa con pochi soldi a disposizione.

(Se vuoi ricevere tutte le news su mutui, bonus, disoccupazione e lavoro, entra nel gruppo whatsapp)

Estinzione Anticipata del mutuo: calcolo e costi

La Legge Bersani, decreto 7/2007 convertita nella Legge 40/2007, non prevede alcun costo di penale per l’estinzione anticipata del mutuo se è stato attivato dopo l’inizio di aprile 2007.

Per i finanziamenti precedenti al 2 aprile 2007, è invece previsto il pagamento di una penale che varia rispetto a diversi fattori come la tipologia del tasso applicata al mutuo.

In caso di estinzione parziale del mutuo, l’accordo con la banca di solito prevede due soluzioni:

  • ridurre le rate mensili con la stessa durata del finanziamento
  • ridurre la durata del finanziamento, mantenendo le stesse rate

In caso di estinzione totale del mutuo, come detto, bisogna controllare quando il finanziamento è stato stipulato.

Per i finanziamenti precedenti all’aprile 2007, bisogna pagare una penale che di solito include le spese amministrative e gli interessi maturati dalla banca.

Interessi calcolati tra il pagamento dell’ultima rata e il giorno dell’estinzione, proprio i dietimi giornalieri.

Però, la banca non può rifiutare la rinegoziazione della penale su mutui precedenti al 2007, se rientrano nelle disposizioni fissate dall’Associazione Bancaria Italiana (ABI).

Leggi la nostra guida per le agevolazioni destinate agli under 35 che vogliono richiedere un finanziamento.

(Se vuoi fare domande specifiche su mutui, bonus e lavoro seguici su Instagram)

Estinzione del mutuo: come fare e quando conviene

In Italia, in genere, l’estinzione conviene se effettuata nel primo periodo dalla stipula del finanziamento.

Nel nostro Paese, infatti, quasi sempre le banche adottano un piano di ammortamento alla francese. Si fanno cioè pagare prima gli interessi e poi il capitale.

L’estinzione conviene, perciò, nel primo periodo di un finanziamento: quando non sono stati pagati, per intero, gli interessi calcolati.

Intervenire in un secondo momento, invece, di solito non rappresenta una idea davvero conveniente.

Per procedere all’estinzione anticipata del mutuo, bisogna inviare una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno alla propria banca.

Nel documento bisogna anticipare la voglia di estinguere l’anticipo del mutuo, chiedendo all’istituto di credito di inviare il calcolo della cifra da versare.

Bisogna allegare alla raccomandata un documento di identità e un codice fiscale validi. Per finanziamenti successivi al 2007, è necessaria anche una Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, per certificare il godimento delle agevolazioni della Legge Bersani.

La banca dovrebbe contattarti entro un mese dall’invio della comunicazione.

Se hai dubbi sulle strategie per l’estinzione anticipata del mutuo, scrivimi a bonuselavorothewam@gmail.com

Non perderti le prossime notizie: entra subito nei gruppi social per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Aggiungiti a 75mila persone e guarda le video-guide sui bonus sul canale YouTube di TheWam.net.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie